24 ottobre, 2017

GIBA e le 10 idee dei giocatori per il basket italiano…

GIBA e le 10 idee dei giocatori per il basket italiano…

L’Associazione Giocatori Italiani di Basket ha pubblicato una nota in merito al mondo dei lavoratori del basket, dopo l’ultimo Direttivo GIBA, ecco 10 proposte chiare, semplici, realizzabili, concrete per migliorare la Serie A.
Chiediamo a tutti i protagonisti del movimento, in attesa del progetto della Lega, di confrontarsi su questi punti.

  1. Prevedere un premio speciale per chi nella classifica delle prime 5 squadre premiate per utilizzo di atleti formati sceglie la formula 4+6 (ovvero 4 stranieri e 6 italiani di formazione).
  2. Rapportare il costo dei tesseramenti al numero di contratti. Se si cambia tanto durante la stagione i costi salgono mentre restano bassi se c’è più programmazione iniziale.
  3. Prevedere un contratto di immagine dichiarato e depositato, come sul modello del campionato spagnolo.
  4. Utilizzare risorse aggiuntive per aumentare nella prossima stagione i premi per i primi 5 club di A che scelgono la formula 5+5 e hanno il maggior minutaggio di giocatori formati.
  5. Ipotizzare nella futura ripartizione dei premi che vengano sostenuti quei club che danno continuità alla scelta della formula 5+5 o 4+6 per vari anni senza cambiare. Si favoriscono così progetti di maggior programmazione e contratti pluriennali.
  6. Restituire ai settori giovanili il ruolo di costruzione e sviluppo dei giocatori permettendo alle società di Serie A di avere più società satellite del territorio.
  7. Ipotizzare definite finestre di mercato che impediscano continui tesseramenti ed evitino la possibilità di sostituire giocatori ogni mese dell’anno.
  8. Attività di lobbyng da parte di tutte le componenti per abbattere con provvedimenti legislativi ad hoc i costi economici in capo a chi investe nello sport professionistico, ma senza diminuire le tutele dei lavoratori.
  9. Ipotizzare un salary cap per giocatori giovani permettendo così anche ai club con meno risorse di poter investire sui giovani migliori e farli giocare senza perdere competitività rispetto ai club con maggiori disponibilità economiche.
  10. Contrattazione collettiva con dialogo sociale che permetta ad atleti e soceità di ottimizzare il loro ruolo e i loro investimenti in aspetti che vanno oltre l’utilizzo in campo degli atleti, rilanciando così il prodotto pallacanestro nel nostro paese anche in termini economici e di immagine.
  • Giba

Fonte: GIBA Giocatori Italiani Basket Associati (www.giba.it)

About The Author

Related posts