18 Luglio, 2019

Cento beffata allo scadere, vince Legnano

Cento beffata allo scadere, vince Legnano

Partita senza domani per la Benedetto XIV che, dopo aver dominato gara 4 dal primo all’ultimo minuto e aver riportato la serie in parità, torna al PalaBorsani di Castellanza per l’ultimo match contro Legnano. La squadra di Bechi deve ripartire dall’ottimo primo tempo giocato lunedì sera che le ha permesso di spegnere subito le speranze di vittoria degli avversari.

La tensione in campo è altissima perché entrambe le squadre sanno che, oggi, si giocano tutto. La squadra di Bechi, così come in gara 4, usa una difesa molto aggressiva per cercare di mandare in confusione i palleggiatori avversari. Il match rimane per diversi minuti in equilibrio ma la situazione cambia quando Raffa decide di iscriversi alla partita. Il numero 2 di Legnano, infatti, semina il panico nella difesa centese e dà inizio alla prima fuga dei padroni di casa. Cento sembra in difficoltà ma, nel momento più complicato, viene fuori tutto il talento di Taylor che, con una fiammata delle sue, consente alla Benedetto XIV di chiudere il primo quarto sul 21-21.

Nel secondo periodo si rivede sul parquet capitan Benfatto. Legnano cerca un altro allungo portandosi sul 25-21 ma Cento non molla e, pur sciupando qualche occasione di troppo, soprattutto dalla lunetta, riesce a ritrovare il vantaggio. Nella fase centrale del quarto si infiamma James White che, grazie a nove punti consecutivi, porta la Baltur sul 31-37. Qualche disattenzione, soprattutto a rimbalzo, non consente alla squadra di Bechi di allungare ulteriormente. Nei minuti finali c’è un nuovo allungo della Benedetto XIV che, grazie ad una difesa molto attenta e ad un attacco particolarmente efficace, chiude il primo tempo in vantaggio 43-47.

Alla ripresa dei giochi c’è il sorpasso di Legnano che, guidata da un Raffa lasciato spesso solo oltre l’arco dei 6.75 da una difesa distratta della Baltur, piazza un mini parziale di 8-2. La reazione di Cento non si fa attendere perché, nell’arco di due minuti, i ragazzi di Bechi tornano a giocare con lucidità ritrovando, pure, il vantaggio. Cento prova in tutti i modi ad allungare ma ogni tentativo viene stoppato dal solito Raffa, vero incubo della difesa centese. Con 1’36’’ da giocare, Bechi è costretto a chiamare time out perché Legnano è tornata in fiducia e, in poco tempo, è arrivata al più quattro. Il canestro di Di Bonaventura riesce a contenere i danni perché, a fine terzo quarto, il punteggio è 67-65 in favore dell’Axpo.

Nell’ultimo quarto si complica la situazione della Benedetto XIV che, dopo neanche tre minuti di gioco, si trova già in bonus. Ciò può incidere negativamente sulla squadra di Bechi che, però, è molto brava a non uscire con la testa dalla partita. La tripla di Moreno riporta la situazione in parità e, subito dopo, il gioco da tre punti di White consente alla Baltur di andare a più tre (70-73). La partita è tutt’altro che finita perché, due errori imperdonabili di Cento, permettono a Legnano di riportarsi sul più quattro. Si entra nell’ultimo minuto con Cento sotto di due punti. Taylor sfrutta l’errore da tre punti di Thomas per correre subito nell’altra metà campo ed andare a segnare il canestro dell’84-84. A trentasei secondi dalla fine il pallone è nelle mani di Raffa che, fortunatamente, sbaglia il tiro del possibile vantaggio di Legnano. Cento ha nelle mani il tiro della vittoria e, non a caso, Bechi chiama time out. La palla finisce nelle mani di White che decide di forzare i tempi; il tiro del numero 45, però, non va a segno e regala all’Axpo la possibilità di vincere la partita. L’ultimo tiro viene preso da Ferri che tira allo scadere e segna di tabella. La partita si chiude con la sconfitta di Cento che, purtroppo, è costretta a salutare la serie A2.

Axpo Legnano-Baltur Cento 86-84
Parziali: 1/4 21-21 (21-21) – 2/4 22-26 (43-47) – 3/4 24-18 (67-65) – 4/4 19-19
Axpo Legnano: Raffa 43, Thomas 17, Bianchi 2, Bortolani 3, Bozzetto 4, Corti n.e, Brera n.e, Biraghi n.e, Coraini n.e, Ferri 11, Laganà 2, Serpilli 4. All. Mazzetti.
Baltur Cento: Taylor 22, Taflaj 1, Chiumenti 6, Invidia n.e, Gasparin 7, Moreno 9, Ebeling 6, White 25, Di Bonaventura 4, Benfatto 4, Balducci n.e. All. Bechi.


Fonte: Per gentile concessione di Lorenzo Gaballo di www.1000cuorirossoblu.it

Post source : Benedetto XIV Cento

About The Author

Related posts