22 Maggio, 2019

Una grande Cento batte Legnano e va a Gara5

Una grande Cento batte Legnano e va a Gara5
Photo Credit To Benedetto XIV Cento

Continua la corsa verso la salvezza per la Benedetto XIV che è chiamata a vincere anche gara 4 per poter giocarsi il tutto per tutto nell’eventuale gara 5. La squadra di Bechi riparte dall’ottimo secondo tempo giocato sabato sera che le ha permesso di vincere la partita nonostante un inizio,a dir poco, terribile. Serviranno grinta e carattere per strappare un altro successo e sarà fondamentale gestire bene le energie che, già in gara 3, sono sembrato venir meno in alcuni momenti.

La Baltur cerca subito di scappare via, sfruttando le difficoltà avversarie a rimbalzo. Legnano sembra soffrire il ritmo alto della Benedetto XIV che, dopo appena quattro minuti di gioco, arriva a dodici punti di vantaggio. Il cronometro scorre, Mazzetti cerca con un time out di riordinare le idee dei suoi giocatori ma si può far poco contro una Baltur così aggressiva. Il divario cresce minuto dopo minuto e, al termine del primo quarto, la Baltur si ritrova in vantaggio 29-7.

La seconda frazione si apre nel segno di James White; il numero 45 biancorosso manda a segno due tiri in fila che portano Cento sul più ventisei. Al quarto minuto di gioco il punteggio segna 39-9 in favore della Benedetto XIV che, pur avendo sotto controllo la partita, continua a tenere il piede sull’acceleratore. Mazzetti usa un altro time out ma la situazione di Legnano è veramente drammatica. Le percentuali dal campo dell’Axpo sono bassissime al contrario di quelle di Cento che sembra aver ritrovato anche un James White in grande forma. Il primo tempo si chiude con un sontuoso 55-19 per Cento che, a meno di colpi di scena clamorosi, ha la vittoria in pugno.

Al rientro in campo Legnano cerca di ricucire il pesante passivo subito nei primi venti minuti con Thomas che nel primo tempo si era visto ben poco anche grazie a una difesa aggressiva di Cento. La squadra di Bechi sa che il vantaggio è rassicurante ma non può permettersi di staccare completamente la spina perché, una minima disattenzione, rischia di favorire il rientro di Legnano. Il parziale in favore dei lombardi comincia ad essere preoccupante perché è vero che i punti di vantaggio rimangono ventuno ma in questo terzo quarto la Baltur ha avuto tante difficoltà a trovare la retina. Il quarto si chiude con un brutto parziale subito da Cento (11-29 al 30’) che, però, riesce ad andare all’ultimo break con diciotto punti da amministrare.

Negli ultimi dieci minuti c’è un nuovo tentativo di rimonta lombardo. Cento decide di affidarsi al suo giocatore di massimo talento, James White, che da inizio a uno spettacolare duello con Thomas. Il numero 3, infatti, cerca in tutti i modi di far tornare i suoi in partita ma “The Flight” mostra le spalle larghe e, a suon di canestri e giocate da campione, mantiene la sua squadra avanti di venti. Il match si chiude con la vittoria della Benedetto XIV che, grazie al secondo successo in fila, ha la possibilità di giocarsi il passaggio del turno nella decisiva gara 5.

Baltur Cento-Axpo Legnano 86-63
Parziali: 1/4 29-7 (29-7) – 2/4 26-12 (55-19) – 3/4 11-29 (00-00) – 4/4 20-15
Baltur Cento: Invidia, Taflaj 3, Di Bonaventura 2, Moreno 9, Ebeling 9, Taylor 17, Chiumenti 7, Manzi n.e., Gasparin 13, White 26. All. Bechi.
Axpo Legnano: Raffa 19, Berra, Bianchi 5, Ferri 2, Corti, Bozzetto 6, Biraghi, Serpilli 3, Bortolani, Thomas 23, Lagana. All. Mazzetti.


Fonte: Per gentile concessione di Lorenzo Gaballo di www.1000cuorirossoblu.it

About The Author

Related posts