16 agosto, 2018

A2 Playoff 2018 Quarti – Gara 1: Fortitudo Bologna-Verona, la presentazione LNP

A2 Playoff 2018 Quarti – Gara 1: Fortitudo Bologna-Verona, la presentazione LNP

La presentazione dei match realizzata dalla Lega Nazionale Pallacanestro e curata da Guido Cappella (Area Comunicazione LNP) dei playoff di Serie A2 Old Wild West con Gara 1 dei Quarti di Finale in agenda questa sera.

CONSULTINVEST FORTITUDO BOLOGNA-TEZENIS
Dove: PalaDozza, Bologna
Quando: lunedì 14 maggio, 20.45
ArbitriCaforio, Di Toro, Bartolomeo
In diretta su LNP TV Passhttps://bit.ly/2GcFGoo


Qui Fortitudo Bologna

Stefano Mancinelli (ala forte)
Verona ha un buon roster ed è ben allenata da un coach molto tattico come Dalmonte. Noi, dal canto nostro, non vediamo l’ora di tornare sul parquet e siamo concentrati sull’obiettivo. La difesa sarà imprescindibile per decidere questa serie, in un senso o nell’altro. È dall’inizio della stagione che mi sono preparato per arrivare in forma ai playoff. L’età conta relativamente. La differenza la fanno e la faranno sempre le motivazioni. Ritengo che nei confronti della Fortitudo ci siano stati giudizi troppo duri. D’altra parte questa è Basket City. Si vorrebbe vincere sempre di 30 e non si pensa che una squadra che vuole essere al top ai playoff non sempre può dare spettacolo per tutta la regular season. La Fortitudo ha un tifo incredibile e l’importante resta concentrarsi su quello che si fa in campo, magari cercando di mettere da parte quei black out che talvolta abbiamo accusato nel corso di questi mesi. È un discorso psicologico. Dobbiamo cercare di restare sempre tutti concentrati ed è ciò su cui lavoriamo quotidianamente
”.

Note
Recuperato Matteo Chillo, squadra al completo per coach Gianmarco Pozzecco. 
Media
Diretta televisiva su TRC (canale 15 o 618 digitale terrestre in Emilia Romagna), radiofonica su radio Nettuno (fm 97,00) e streaming su LNP TV Pass.


Qui Scaligera Verona

Luca Dalmonte (coach)
Negare all’attacco Fortitudo tiri e punti a tutto campo nei primi sei secondi. Obiettivo: forzarli a giocare ad attacco schierato dentro al quale inserire idee chiare ed efficaci per negare loro i vantaggi di squadra (applicazione piano partita/strategia partita) e, negli ultimi 6/9 secondi, esplodere con la totale e assoluta responsabilità individuale nell’uno contro uno difensivo. Collegare la programmazione difensiva al ritmo offensivo attraverso il quale dobbiamo costruire il tempo della partita. Mi piace pensare di approcciare questa serie, utilizzando la metafora del Samurai. La nostra purezza e chiarezza dell’anima così come il bianco della hakama rappresenta questi valori. Ognuno di noi è radicato, compatto alla squadra così come il guerriero lo è nei confronti della katana. Ma soprattutto così come il Samurai prima del duello si inchina all’avversario per salutarlo e ringraziarlo della sua forza perché, battuto, il samurai sa di diventare più forte. E quindi noi salutiamo la Fortitudo
”.

Mattia Udom (ala)
Contro la Fortitudo sarà una serie difficilissima e molto intensa. Sicuramente combattuta e noi andremo a Bologna per provare a vincere: non abbiamo paura, abbiamo rispetto per i nostri avversari. Noi dovremo essere in grado di dare il meglio di noi stessi, consapevoli dei loro punti di forza, e dovremo essere in grado di trovare le migliori soluzioni in attacco e in difesa per la partita. Sarà un ambiente difficile, caldo, ma sarà importante farsi trovare pronti anche su questo aspetto
”.

Note
Per la Tezenis Verona, ancora confermate le assenze di Maganza e Visconti. Verona sarà seguita al PalaDozza da oltre 180 tifosi scaligeri. 
Media
Diretta streaming su LNP Tv e, dalle ore 21.00, anche su canale del DTT Telenuovo. 


Fonte: Guido Cappella – Area Comunicazione LNP (www.legapallacanestro.com)
con la collaborazione degli Uffici Stampa dei Club di Serie A2 Old Wild West

About The Author

Related posts