19 ottobre, 2017

Canelli: “Anconetani? Ubriacatura post vittoria”

Canelli: “Anconetani? Ubriacatura post vittoria”

Continuano le polemiche dopo il derby di Cento. Stavolta replica la società centese, col suo presidente Silvio Canelli (nella foto del sito ufficiale della società), dopo la nota della Fortitudo che condannava il gesto del tifoso entrato in campo e a contatto con il secondo arbitro, ma esponeva anche i suoi dubbi sulla scarsa sicurezza garantita nell’impianto di casa. E dopo l’arrivo della squalifica del PalaDozza, evitata pagando la multa. Ma Canelli, nell’intervista rilasciata al sito ufficiale della Benedetto XIV non risparmia nemmeno la sua squadra.

L’AFFONDO: “Cosa è successo sabato lo hanno visto tutti, a me è sembrato di rivivere i fatti di un Cento-Cortemaggiore di qualche anno fa: allora prendemmo quattro giornate di squalifica del campo, mentre Bologna ne ha presa una. Davvero non capisco, ma me ne farò una ragione. Per quel che riguarda le dichiarazioni di Anconetani, si commentano da sole … Sarà stata l’ubriacatura per la vittoria”.

A LETTO CON BELEN: “Certe serate lasciano il segno per parecchio tempo. In città si percepiva un entusiasmo contagioso già a inizio stagione, l’evento “derby” aveva ulteriormente caricato l’ambiente ma non siamo stati capaci di cavalcare l’onda. Perdere davanti a una simile cornice di pubblico equivale a passare una notte nel letto di Belen dormendo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts