19 ottobre, 2017

Fortitudo, ancora ko in trasferta ma c’è

Fortitudo, ancora ko in trasferta ma c’è
Photo Credit To www.fortitudo103.it

La Fortitudo continua a perdere in trasferta con la sua ottava sconfitta stagionale. Sconfitta che però non ha avuto il volto delle precedenti, perche i ragazzi di Boniciolli hanno avuto la possibilità di recuperare, di pareggiare e andare in vantaggio ma anche questa volta niente da fare. La Fortitudo questa volta però è parsa molto più compatta, solida in difesa con una buona prova del solito Ed Daniel (10 punti e 11 rimbalzi) supportato da un buon Italiano e contentrata, molto positiva in questa trasferta difficile con Candi (8 punti) e Matteo Montano sempre decisivo (19) e se vogliamo trovare una nota positiva in questa partita, questa sera sono arrivati punti anche dalla panchina, un sostegno importante che fa ben sperare, con Carraretto (14), Sorrentino (7), Quaglia (4) e Campogrande (3). I primi tre quarti sono stati sostanzialmente all’insegna dell’equilibrio, alla fine del terzo quarto i biancoblù erano sotto di 5 punti e hanno sempre dato la sensazione di poter recuperare bene. solo nell’ultimo periodo su una serie di situazioni causate da errori i biancoblù sono scivolati fino a -14 punti, ma con grande cuore sono arrivati ad inanellare un controparziale di 10-0 che li ha portati anche a -2 dagli Stings. Anche in questo caso nel finale la Fortitudo non riesce ad infilare la palla del pareggio a 1:28 dal termine con Matteo Montano che ha la possibilita di infilare il pareggio ma sbaglia una tripla sul 70-67 e nell’azione susseguente Raucci commette fallo su Simms che porta Mantova sul 72-67. Nonostante gli sforzi i ragazzi di Boniciolli non riescono a prendere gli Stings, ma questa sera ci sono stati eccome.

Primo quarto
Bene la Fortitudo nel primo periodo, tutti i ragazzi di Boniciolli rispondono “presente” in una prima parte di gioco equilibrata. Con la Fortitudo in vantaggio per 4-5 Nazareno Italiano fa un fallo di frustrazione commettendo un fallo antisportivo (che avrebbe rischiato di estrometterlo dalla partita) e regalando 2 tiri liberi più possesso palla a Mantova, Italiano che subito dopo si fa perdonare subito infilando una tripla che regala il pareggio alla Fortitudo dell’8-8. Montano I biancoblù soffrono nei rimbalzi offensivi, Carraretto entra con un impatto importante realizzando 5 punti. Il periodo si chiude sul 15-16, sostanzialmente bene i ragazzi di Boniciolli con Candi in campo 10 minuti (non ha segnato ma ha distribuito 1 assist e rubato due palloni), Gennaro Sorrentino (2 punti realizzati esattamente sulla sirena di fine periodo), Ed Daniel (3 punti e 4 rimbalzi in 5 minuti di gioco), 2 punti per Montano in avvio di periodo ma poi con tre palle perse nei primi tre minuti (poi chiamato subito in panchina da Boniciolli), Raucci (1 punto e due assist), Italiano (3 punti  come appunto detto sopra) e Carraretto (5 punti). Per la squadra di coach Boniciolli hanno risposto presente in questo avvio di partita anche tutta la panchina, cosa che anche nell’ultima partita con Chieti non era capitata. Da annotare anche le sei palle perse da parte biancoblù contro le due di Mantova, 9 rimbalzi totali contro gli 11 di Mantova, mentre per quanto riguarda gli assist 2 Mantova e 5 Fortitudo. Alla fine del quarto il risultato è di 15-16.

Secondo quarto
Il secondo periodo vede sostanzialmente lo stesso equilibrio del primo, con la Fortitudo che prende il vantaggio dopo due minuti di gioco e lo mantiene per tutto il periodo. Matteo Montano entrato con un canestro e tre palle perse (come detto sopra) prende in mano la squadra e fa segnare sul suo tabellino 11 punti, 1 rimbalzo e 1 palla recuperata, mentre Daniel è sempre monumentale nei rimbalzi (6) con 3 punti realizzati, ma quello che fa più specie è vedere (come abbiamo detto prima) l’aiuto che viene dalla panchina con Campogrande (3 puntie 2 rimbalzi), Raucci (3 punti e 3 assist). Si va a riposo sul risultato di 31-33 con un parziale di (16-17)

Terzo quarto
Sul pronti via del terzo periodo Hurtt infila subito la tripla che porta avanti Mantova caricandosela sulle spalle e portandola fino al 37-33. Da questo momento la Fortitudo si trova sempre ad inseguire gli Stings di Mantova con un Hurtt che infila altre due triple (17 punti a fine periodo e 4 rimbalzi) tenendo i biancorossi sempre avanti. Sul finire di periodo sul 50-45 la Fortitudo commette una serie di errori grossolani prima su una rimessa e poi su una palla persa che in un amen portano i biancoblù a -9 sul punteggio di 54-45 con un Boniciolli infuriato. A 12” della fine del periodo Candi va in lunetta segnando i due liberi e portando i biancbolù a -7. Finale 54-47 con un parziale di 23-14 per Manvota.

Quarto quarto
Inizia l’ultimo periodo e Hurtt riprende da dove era rimasto, infilando una tripla e portando Mantova a +10 (20 punti per lui). Boniciolli è una furia su un fallo fischiato a Candi (ritenuto veniale da parte del coach) ma gli arbititri non la vedono così, prende il secondo tecnico e viene espulso. Moraschini sbaglia il libero ma Di Bella infila un gran canestro che porta la “Effe” a -12 dopo 1:20 di gioco sul risultato di 59-47. Sul momento più delicato Ndoja infila la prima tripla (0 su 6) fino a questo momento, e Hurtt (25 punti fino ad ora) prende altri due tiri prima una tripla e poi uno da 2 in sospensione a 3:00 giocati che portano Mantova 67-53 (+14). La Fortitudo però è viva e Candi e Daniel con due liberi e poi con uno schiaccione e poi un canestro portando i biancoblù a -4 piazzando un parzialino di (10-0) e 5:50 ancora da giocare. Rimonta completata con una grandissima difesa e con un assist di Ed Daniel e Carraretto che riapre definitivamente la partita portando la Fortitudo a -2 con un grande cuore e il risultato di 67-65. Carraretto su possesso compie infrazione di passi e poi commette il suo terzo fallo e su azione sucessiva Moraschini infila una tripla che porta 70-65 subito risposto da Montano che infila una doppia 70-67. Montano ha la possibilita di infilare il pareggio ma sbaglia una tripla a 1:28 dal termine e Raucci commette fallo su Simms che porta mantova sul 72-67. Montano si guadagna 2 liberi realizzandoli portando il risultato di 72-69, i biancoblù si affidano alla difesa su azione personale di Moraschini e realizzando solo un libero (73-69), ma dall’altra parte Montano infila ancora un canestro portando il risultato sul 73-71 con 19 secondi dalla fine. A 12 secondi dalla fine su fallo di Raucci va in Lunetta che segna entrambi i liberi e porta Mantova sul 74-71. Ed Daniel prende fallo a 5 secondi dalla fine realizza il primo e sbagliando il secondo, Moraschini prende il rimbalzo e fallo, mettendo a sua volta a segno i due liberi finali portando il risultato su 77-75 con Montano che mette un canestro improbabile sulla sirena.

Dinamica Generale Mantova-Eternedile Fortitudo Bologna 77-75
Parziali: 1/4 15-16 (15-16) – 2/4 16-17 (31-33) – 3/4 23-14 (54-47) – 4/4 23-28 (77-75)
Dinamica Generale Mantova: Di Bella (5); Moraschini (16); Ndoja (12); Simms (12); Hurtt (25); Alviti (2); Fumagalli (0); Maiorino (n.e.); Gandini (0); Amici (0); Masenelli (n.e.); Gergati (5). All. Martelossi.
Eternedile Fortitudo Bologna: Daniel (10); Candi (8); Montano (19); Raucci (7); Italiano (3); Errera (n.e.); Rovatti (n.e.); Quaglia (4); Campogrande (3); Sorrentino (7); Carraretto (14); Flowers (n.e.). All. Boniciolli.
Tiri dal campo: Mantova 19/38 (6/26 da tre), Fortitudo 19/36 (6/15 da tre).
Tiri liberi: Mantova 21/25, Fortitudo 19/25.
Rimbalzi: Mantova 32, Fortitudo 33.
Assist: Mantova 16, Fortitudo 13.
Palle recuperate: Mantova 10, Fortitudo 8.
Palle perse: Mantova 10, Fortitudo 17.
Falli subiti: Mantova 24, Fortitudo 23.
Arbitri: Masi, Pazzaglia, Fabiani.

About The Author

Related posts