20 aprile, 2018

Fortitudo, buono il risultato, rivedibile la prestazione

Fortitudo, buono il risultato, rivedibile la prestazione
Photo Credit To Fabio Pozzati / Iguana Press / Fortitudo Pallacanestro Bologna

Occorreva vincere, in qualsiasi modo, non era importante la prestazione ma erano fondamentali i due punti: questo il dictat lanciato dall’allenatore in seconda Comuzzo nella conferenza stampa dei giorni scorsi, cosa recepita a pieno dalla squadra. La Fortitudo si rimette in marcia, seppur a fatica, conquista un’importantissima vittoria contro Forlì che vale forse doppio visto come si era messo il match, scacciando pericolosi nuvoloni che si stavano addensando sopra la squadra e la testa di Boniciolli.
Bryan e Fultz sono le prime vittime della rotazione e devono sedersi in tribuna per dar spazio a Rosselli e Chillo.

La Fortitudo comincia a ritmi bassi ma non è della stessa idea Naimy che in un amen colleziona 5 punti e 1 assist. McCamey non fa tempo a capire che la partita è iniziata che Boniciolli lo richiama in panchina. Con Cinciarini in campo la palla circola meglio e Legion trova subito un ottimo arresto e tiro. Ma i problemi sono nella metà campo difensiva dove Naimy fa ciò che vuole, segnando dalla lunga distanza e trovando i compagni con ottime assistenze; a metà quarto è già in doppia cifra con i suoi in vantaggio di 6 sul 9-15. Amici sembra il più ispirato e non sbaglia nulla, compresi due tiri pesanti ma l’attacco è comunque poca cosa. Fa il suo debutto Rosselli e si fa notare subito, prima con un lancio baseball per Mancinelli, poi per una bomba dall’angolo che porta Bologna a -3 a fine quarto. Valli prova la 3-2 ma McCamey prima, Gandini poi la bucano facilmente dando il primo vantaggio interno. Forlì trova punti facili da Jackson, sfruttando una difesa bolognese distratta, e con il solito Naimy riagguanta il vantaggio. Amici trova altre due bombe, ma Jackson risponde colpo su colpo e, appena la difesa Fortitudo si distrae c’è subito Naimy, nella reincarnazione di Jason Williams, che trova varchi per i compagni. La zona di Valli comincia a dare i suoi frutti e l’attacco stagna, di là si continua a segnare con continuità e il vantaggio veleggia a +8. Bologna cerca di scuotersi, trova un mini parziale di 4 punti, subito ricucito da Naimy che punisce la difesa ballerina con una bomba allo scadere da 9 metri. Per l’israeliano il tabellino recita 15 punti e 8 assist.

Alla ripresa delle ostilità, Bologna sembra aver trovato la grinta giusta e Cinciarini si carica la squadra sulle spalle attaccando il ferro e subendo falli. Ma è solo un fuoco di paglia perché Jackson continua ad azzannare la giugulare con canestri pesanti; si segna poco e ogni canestro diventa un macigno. A metà quarto Forlì si trova a +10 sfruttando una difesa bianco blu che fa acqua da tutte le parti. Boniciolli perde le staffe e prova l’arma del tecnico per caricare il pubblico e i suoi; il Madison diventa una bolgia ma la squadra in campo non sembra trovare forza dalla carica che ci stanno mettendo i tifosi. Si contengono i danni a -8 ma a Bologna mancano i canestri degli americani. Valli cambia ancora e torna a uomo. Mancinelli e McCamey riducono lo svantaggio a soli 4 punti ma Naimy, un po’ in ombra nel terzo parziale, fa partire una delizia per Castelli del nuovo +6. L’eroe dei primi due quarti, Amici, marcisce inspiegabilmente in panchina mentre sotto canestro si rivede Gandini. E’ proprio il lungo bolognese che dà una scossa ai suoi con l’energia che ci mette nel conquistare rimbalzi in attacco e falli. Forlì comincia ad accusare la stanchezza e l’attacco perde fluidità. Bologna prova il gioco interno con Mancinelli e lo stesso Gandini che porta Castelli a commettere il suo quinto fallo. Le rotazioni in casa forlivese si fanno scarne; Mancinelli, cuore di capitano, dà la carica con due fondamentali bombe dall’angolo. Jackson pasticcia in attacco, Gandini ne prende un altro sotto le plance avversarie e mette i titoli di coda ad un match soffertissimo.

Consultinvest Fortitudo Bologna-Unieuro Forlì 75-73
Parziali: 1/4 21-25 (21-25) – 2/4 18-21 (39-46) – 3/4 14-15 (53-61) – 4/4 22-12
Consultinvest Fortitudo Bologna: Gandini 6; McCamey 5; Legion 8; Mancinelli 16; Rosselli 4; Amici 14; Chillo 2; Italiano 2; Pini 6; Cinciarini 12. All. Boniciolli.
Unieuro Forlì: Jackson 18; Bonacini 2; Diliegro 14; Naimy 18; Severini; Fallucca 7; Castelli 8; De Laurentiis 6. All.Valli.

Luca Testoni

About The Author

Related posts