14 agosto, 2018

Fortitudo sconfitta a Mantova, i biancoblù restano secondi

Fortitudo sconfitta a Mantova, i biancoblù restano secondi
Photo Credit To Fabio Pozzati / Fortitudo Pallacanestro Bologna

La Fortitudo arriva a Mantova con una novità. Non c’è Alessandro Amici, rimasto a Bologna causa febbre. Al suo posto, nei dieci, va Robert Fultz.

Il play è reduce da alcuni problemi alla schiena che ne hanno condizionato la settimana.Nei primi minuti si segna davvero poco. Ad un canestro di Mancinelli, rispondono quelli di Moraschini e Jones. Quest’ultimo trova un gioco da tre punti che vale il 5-2. Entra bene in partita Giovanni Pini. Il lungo si alza dalla panchina e produce subito quattro punti (10-8). Una tripla di Legion rimette un possesso di distanza tra le due squadre a 7” dal primo mini intervallo. A riportare la sfida in parità è Mancinelli. È un canestro del capitano a chiudere i primi dieci minuti sul 19-19.

Regna l’equilibrio anche nel secondo quarto. Ci provano Legion e Candussi a romperlo (38-29). La reazione della Effe è affidata alle giocate di Mancinelli e Rosselli. Il numero 20 in maglia biancoblù commette, però, il terzo ed il quarto fallo prima dell’intervallo lungo. Questo anche in virtù del tecnico che gli viene fischiato. A mandare le squadre al riposo sul 44-42 è un canestro di Cinciarini.

Il terzo quarto si apre con una palla recuperata da Okereafor, che va ad appoggiare i due punti della parità. Sarà proprio l’ex Pistoia – a 8′ dall’ultimo mini inervallo – a trovare la tripla del 48-51. A 3’24” la situazione è ancora in parità. Botta e risposta nel finale del trzo quarto. Ad una tripla di Mei risponde una di Mccamey. È 63-62, quando mancano ancora dieci minuti da giocare.

I padroni di casa toccano il più sette con il solito Legion. Pozzecco non può far altro che chiamare timeout sul 71-64. Un fallo e canestro di McCamey potrebbe svegliare la Effe. I padroni di casa, però, gestiscono il vantaggio. È Okereafor ad accorciare il distacco. Prima dall’arco, poi appoggiando due facili dopo una gran palla di Italiano (78-74). Mentre Italiano sbaglia entrambi i liberi, Cucci dall’altra piazza il canestro dell’80-74. A 40” dalla fine, Mancinelli trova il canestro del meno due. Poi, Italiano si fa perdonare per i liberi con una palla recuperata che porta ai due punti di Cinciarini (80-80). Seravalli chiama timeout. All’uscita dal minuto, Legion va in lunetta dopo aver subito fallo. L’ex di turno fa 2/2 a 15”. Questa volta il timeout lo chiama Pozzecco. Mancinelli non trova il canestro della parità. Mentre Moraschini in lunetta fa uno su due. Vince Mantova 83-80. La Fortitudo chiude la regular season al secondo posto.

Dinamica Generale Mantova-Consultinvest Fortitudo Bologna 83-80
Parziali: 1/4 19-19 (19-19) – 2/4 25-23 (44-42) – 3/4 19-20 (63-62) – 4/4 20-18
Dinamica Generale Mantova: Vencato 10, Jones 13, Costanzelli n.e., Moraschini 6, Ferrara, Albertini n.e., Timperi n.e., Candussi 18, Mei 6, Legion 21, Cucci 9. All. Seravalli.
Consultinvest Fortitudo Bologna: Cinciarini 19, Mancinelli 27, Okereafor 10, Fultz, Murabito n.e., Montanari n.e., Chillo, Gandini, Rosselli 2, Pini 6, Italiano5, McCamey 11. All. Pozzecco.


Fonte: Per gentile concessione di Andrea Bonomo  per www.1000cuorirossoblu.it

About The Author

Related posts