21 luglio, 2018

Fortitudo, Top & Flop del match contro Imola

Fortitudo, Top & Flop del match contro Imola

TOP

Daniele Cinciarini
Nel primo quarto segna praticamente solo lui tenendo sotto la doppia cifra i suoi; nella ripresa lascia il proscenio a Mancinelli ma da quando ha trovato il quintetto base le sue prestazioni sono in ascesa. Chiude a 19 in 27 minuti di utilizzo.

Coach Comuzzo
Chiude la sua parentesi da Head Coach con lo score immacolato ed il primo posto in classifica in solitaria. Oltre a ciò, si può aggiungere una migliore organizzazione di gioco e delle rotazioni, che non si era vista fino a questo punto della stagione.

Patricio Prato
Il trentottenne argentino è l’ultimo dei suoi ad arrendersi quando l’ossigeno è venuto meno; fin lì, sfodera una partita quasi perfetta, 21 punti con il 50% dalla lunga distanza, con 6 rimbalzi e 4 assist.


FLOP

Tiri Liberi
Tirare con il 58% dalla linea della carità non è accettabile ora che le partite si fanno decisive; troppi punti persi lasciati per strada rischiano di venir pagati nel finale con Imola che ha la palla della vittoria.

Robert Fultz
Ovvio che dopo la buona prova di Verona, ci si attendesse un po’ di continuità ma non bisogna dimenticare che in settimana ha pur sempre compiuto 36 anni; con lui non in palla, ne risente e molto il ritmo dell’attacco.

Demetri McCamey
Lo ricordiamo più che altro per la bomba di metà partita da metà campo. Punto, finisce lì la sua gara. I pochi minuti di utilizzo non lo aiutano ma un giocatore del genere al momento non è per niente utile alla causa.


A cura di Luca Testoni

About The Author

Related posts