22 novembre, 2017

Fortitudo, Top & Flop del match contro Jesi

Fortitudo, Top & Flop del match contro Jesi

TOP

Stefano Mancinelli
Si rivede in quintetto base a causa dell’assenza di Chillo e dimostra che quel posto è suo di diritto. Trascina la squadra nei primi due quarti, cala un po’ nella ripresa ma solo perché lascia i compiti realizzativi a Legion. Chiude con 18 punti e 10 rimbalzi.

Americani
Le principali bocche da fuoco bolognesi, si dividono la partita da buoni fratelli; McCamey parte subito con 7 punti, chiudendo a 15; Legion realizza tutto il suo fatturato nella ripresa (18) contribuendo in maniera attiva alla vittoria della sua squadra.

Sylvere Bryan
Si fa trovare pronto dopo aver scaldato la panchina per 20’, con la sua fisicità da ambe due le parti del campo, dà il via al primo allungo fortitudino.


FLOP

Rimbalzi offensivi
Sono stati la vera spina nel fianco soprattutto nel secondo quarto, permettendo a Jesi di rimanere agganciata al match grazie ai secondi tiri.

Panchina
Quasi tutto il fatturato è arrivato da Cinciarini e ovviamente ci si attende un po’ di più; non è una bocciatura, visto che molti tornavano da periodi di inattività (Fultz e Gandini su tutti).

Kenny Hasbrouck
Si intestardisce nel tiro dalla lunga distanza non essendo per nulla in partita; i 26 punti dell’esordio sono un lontano miraggio.


A cura di Luca Testoni

About The Author

Related posts