20 ottobre, 2018

Fortitudo, Top & Flop del match contro Piacenza

Fortitudo, Top & Flop del match contro Piacenza

TOP

Stefano Mancinelli
Da quando è arrivato Pozzecco il suo minutaggio si è sensibilmente alzato, ai livelli di dieci stagioni fa. Finché tiene non si può che sfruttare anche perché le sue prestazioni si sono alzate: anche oggi punto di riferimento in attacco e primo terminale offensivo. I palloni importanti passano spesso da lui.

Giovanni Pini
Esce dalla panchina con il piglio giusto, si fa trovare facilmente sotto canestro dagli assist dei compagni: chiude a 14 punti, secondo marcatore della squadra. Speriamo riesca a trovare un po’ di continuità, cosa che non è mai riuscito a trovare in questa stagione.

Tommaso Oxilia
Il ventenne del vivaio Virtus sente aria di derby e sfodera una prestazione maiuscola: 16 punti in soli 23 minuti uscendo dalla panchina. In contumacia States, oggi non pervenuti, diventa il primo terminale offensivo dei suoi.


FLOP

Primo Quarto
L’avvio shock di gara deve quantomeno far riflettere anche perché non sarà sempre possibile rimettere in piedi la partita, soprattutto nei play off. 9 soli i punti segnati, 3/13 al tiro e ben 7 palle perse ma soprattutto una concentrazione non accettabile.

Mentalità
Più che sul gioco, per Pozzecco sarà fondamentale lavorare sulla mentalità: non sarà più accettabile regalare un quarto agli avversari come è successo oggi, e diventerà sempre più fondamentale chiudere le partite quando se ne ha l’occasione. Non si giocherà sempre contro Roseto o Piacenza…


A cura di Luca Testoni

About The Author

Related posts