11 dicembre, 2017

Fortitudo, Top & Flop del match contro Verona

Fortitudo, Top & Flop del match contro Verona

TOP

Giovanni Pini
Ex con il dente avvelenato, chiude da top scorer con 16 punti e 12 rimbalzi, di cui 7 in attacco, con una presenza in area mostruosa, facendosi trovare sempre pronto sulle palle scaricate dai compagni. Tiene su la squadra nei momenti di difficoltà.

Daniele Cinciarini
Una prestazione degna del suo nome; 16 punti uscendo dalla panchina, gestendo i palloni caldi a fine partita con l’esperienza che lo contraddistingue. Mette un paio di canestri a fine match che di fatto danno la vittoria alla sua squadra.

Assist
I 16 assist sui 27 canestri realizzati danno il segnale di quanto sia girato bene l’attacco Fortitudo; a volte fin troppo cercato a scapito di tiri semplici, è comunque stata un’arma importante ad inizio partita per dare un vantaggio significativo alla squadra.


FLOP

Tiro da tre
Fin troppo cercato da Verona soprattutto nella prima parte di gara quando l’attacco non trovava sbocchi; 31 i tiri tentati, più di quelli da due, ma soli 7 realizzati. Arma che questa sera non ha per niente funzionato.

Mattia Udom
Arrivava a questo match con numeri stratosferici, lasciato a soli 7 punti da una difesa Fortitudo che lo ha costretto a forzare eccessivamente da tre punti senza attaccare il ferro.

Alessandro Amici
I soli 2 punti realizzati in 25 minuti sono ovviamente troppo pochi per un giocatore a cui si chiede, oltre al gioco sporco di cui è maestro, anche più efficacia offensiva. Ricerca spasmodicamente l’assist ma incappa spesso in una palla persa (5 alla fine).


A cura di Luca Testoni

About The Author

Related posts