11 dicembre, 2017

A2 Playoff 2015-16 – Fortitudo, tutti presenti alla prima sfida playoff

A2 Playoff 2015-16 – Fortitudo, tutti presenti alla prima sfida playoff
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Fortitudo Eternedile Bologna

Dopo aver centrato l’obiettivo, almeno quello dichiarato dalla società ad inizio stagione, la Fortitudo questa sera si appresta ad affrontare la prima sfida degli ottavi di finale playoff a Scafati contro la BCC Agropoli. Settimana tutto sommato passata serenamente per Matteo Boniciolli e i suoi ragazzi con l’unico inghippo di un guaio intestinale che ha colpito Ed Daniel, che comunque sarà regolarmente in campo in Gara 1 questa sera. Al gruppo si è aggregato anche Davide Raucci smaltito l’infortunio che lo ha tenuto fuori per un mese e che ieri lo si è rivisto sul parquet allenarsi coi compagni.
La Fortitudo per la partita di questa sera potrà contare quindi su tutto il suo potenziale formato da un roster lungo e di qualità che consentirà a coach Boniciolli di variare le sue rotazioni ma soprattutto nella consapevolezza dei suoi ragazzi che hanno maturato una crescita esponenziale nell’arco della stagione che ha fatto diventare la Fortitudo una squadra insidiosissima e ostica per tutti grazie anche alla sua grande intensità difensiva e le cinque vittorie consecutive nelle ultime cinque giornate di Regular Season sono decisamente un biglietto da visita da far paura a chiunque per presentarsi ai playoff.


Agropoli quindi, squadra come detto arrivata seconda nel Girone Ovest che nelle ultime cinque giornate di Regulars Season ha confezionato un 4/5 perdendo nella 26 giornata fuori casa contro la Lighthouse Conad Trapani (91-82) e vincendo le ultime quattro partite contro la Paffoni Omegna in casa (95-90), la Novipiù Casale Monferrato fuori casa (80-82), Benacquista Ass. Latina in casa (84-78) e in ultimo contro l’Orsi Tortona fuori casa (54-67).
Antonio Paternoster ha a disposizione un roster lungo ma conta le assenze di Jonathan Peter Guimaraes Tavernari esterno da 13,6 punti (4 e 48% da due, 8 e 38% da tre, 0,7 e 76% nei liberi e 4,5 rimbalzi), infortunatosi durante un’allenamento a fine marzo e che ha riportato la frattura del malleolo e Giovanni Carenza esterno da 7,2 punti (2,5 e 51% da due, 3,6 e 34% a tre, 1,2 e 80% nei liberi e 3,8 rimbalzi).
La BCC Agropoli ha una media punti di 80,8 a partita (contro i 75,8 punti della Effe), il resto delle statistiche di squadra per i campani sono 37,3 e 55% da due, 9,3 e 33% da tre, 16,3 e 75% nei liberi, 37,4 rimbalzi, 14,6 palle perse e 5,5 recuperate ed infine 13,3 assist.
I suoi uomini più pericolosi sono il centro Marc Christian Trasolini con 21,7 punti (12,8 e 61% da due, 1,7 e 42% da tre, 5,6 e 71% nei liberi e 9,6 rimbalzi), la guardia Terrence Terrell Roderick Jr. 19,1 punti (10,6 e 55% da due, 5,2 e 26% da tre, 4,3 e 76% nei liberi, 7,1 rimbalzi e 5,2 assist), il play Riccardo Santolamazza con 7,6 punti (2,4 e 44% da due, 3,8 e 28% da tre, 2,9 e 79% nei liberi, 3,9 rimbalzi e 3,4 assist) e Stefano Spizzichini da 7 punti (4,3 e 46% da due, 2,7 e 30% da tre, 1 e 71% nei liberi e 4,6 rimbalzi).


La Fortitudo dovrà tenere sotto controllo Roderick e Trasolini, nella squadra di Paternoster i due mettono insieme la bellezza di 40,8 sugli 80,8 di media della squadra, starà al punto di forza della Effe con la sua difesa rispondere ai campani e in più Matteo Boniciolli avrà l’arma dell’imprevedibilità dei suoi ragazzi che non danno agli avversari punti di riferimento. Il match sembra decisamente alla portata dei ragazzi di Matteo Boniciolli che ad individualità ha sicuramente qualcosa in più, è giusto crederci!

About The Author

Related posts