25 aprile, 2018

La Fortitudo lotta, ma il terzo quarto è fatale

La Fortitudo lotta, ma il terzo quarto è fatale
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Fortitudo Eternedile Bologna

Terzo quarto fatale per la Fortitudo, i ragazzi di Matteo Boniciolli subiscono un parziale 25-14 che gli compromette la partita. I rosetani sono una squadra rognosa e lo dimostra come negli ultimi tempi abbiano mietuto vittime illustri, dopo Brescia e Imola oggi sono caduti anche i biancoblù. Nella partita di oggi è mancato l’apporto di Matteo Montano (2 punti per lui). Da registrare comunque la bella prova del solito Daniel (anche se un po’ in ombra nel terzo periodo) e un Jonte Flowers che sta tornando ai livelli di inizio campionato. La “Effe” a essere sinceri c’è sempre stata (al di là di quel fatale terzo periodo), i ragazzi di Boniciolli hanno tenuto il vantaggio della partita per un periodo e mezzo (quasi), andando a corrente alternata.
Nel primo periodo i ragazzi di Boniciolli partono a razzo e tengono ritmi altissimi, la Fortitudo arriva a un +10 infilando un break e portandosi sul risultato di 14-4 trascinati da Daniel e Flowers. Negli ultimi tre minuti si sveglia Roseto e si fermano in attacco i ragazzi di Boniciolli, i bianco-azzurri infilano un controbreak di 10-0 approfittando della scarsa vena della “Effe” in attacco che negli ultimi tre minuti riesce a non segnare un canestro, gli Shark ne approfittano e si portano a -2 a fine periodo chiudendo col risultato di 14-16.
Il secondo periodo si apre sempre all’insegna dei biancoblù che riescono a tenere il vantaggio minimo fino a 6:28 da giocare e parziale di 11-5 per Roseto, quando Marulli porta in vantaggio i rosetani con un tiro da otto metri e poi Allen consolida il vantaggio portando gli Shark a +4 (25-21). Nota da tenere in considerazione è che la Fortitudo in otto minuti (fine primo periodo-secondo periodo) ha segnato solo 5 punti. I biancoblù comunque ci sono e l’entrata di Raucci da la carica ai biancoblù (con una serie di palle recuperate e assist) e riaccende la partita per Bologna andandosi a prendere il pareggio con una schiacciata e portando il risultato sul 31-31. Si andrà poi a riposo sul 35-35 (parziale 21-19). I biancoblù sono lì, a metà gara la “Effe” tira col 42% (14/33) da due, 9% (1/11) da tre, 18 rimbalzi, 8 assist e 4 palle recuperate. Dall’altra parte Roseto tira col 37% (10/27) da due, 22% (14/33) da tre, 17 rimbalzi, 10 assist e 4 palle recuperate. Daniel è il miglior realizzatore per “le aquile” (10 punti, 6 rimbalzi e 3 assist), seguito da un Flowers in ascesa (10 punti, 3 rimbalzi, 1 assist e 1 palla recuperata) e un Raucci questa sera in palla (4 punti, 3 rimbalzi, 3 assist e 1 palla recuperata). Dall’altra parte troviamo manco a dirlo Allen (9 punti, 3 rimbalzi, 3 assis), Ferraro (7 punti, 2 rimbalzi e 1 palla recuperata) e Borra (6 punti, 3 rimbalzi, 3 assist e 1 palla recuperata).
Nel terzo periodo i primi cinque minuti filano via sostanzialmente in equilibrio, poi si svegliano gli americani sponda Roseto (Moreno, Weaver e Allen) e la squadra di Trullo domina, complice anche una serie di imprecisioni da parte dei ragazzi di Boniciolli tra tiri sbagliati, palle perse e passaggi errati. I rosetani approfittano anche dei tre falli di Daniel un po’ sparito in questo quarto e riescono a prendere un vantaggio sui biancoblù che a fine periodo fa +11 con un parziale di 25-14 e il risultato di 60-49. Nell’ultimo periodo la Fortitudo fa di tutto per riprendere la partita e dopo vari tentativi la Effe sembra riuscire a riacciuffare i rosetani. La scossa la da il solito Daniel che con un tiro da tre porta i biancoblù a -4 a metà periodo (68-64). I rosetani mantengono una distanza di sei punti ma Carraretto con una tripla porta i biancoblù a -3 (70-67) a 3:00 da giocare. C’è da segnalare che in quest’ultimo periodo i ragazzi di Boniciolli hanno finalmente iniziato a segnare dal perimetro (2 di Daniel, 1 di Flowers e 1 di Carraretto). Carraretto commette un fallo sul 72-69 a 1:57 dal termine che porta in lunetta Weaver che realizza portando il risultato sul 74-69, dall’altra parte Flowers sbaglia i primi liberi (21 punti per lui). A 1:00 dal termine la Effe gestisce male il possesso palla e due tiri di Carraretto dal perimetro vanno lunghi e nel possesso palla successivo Ferraro infila una tripla imitato dall’altra parte da Daniel che fa altrettanto mantenendo la “Effe” a -4 con 16 secondi da giocare. Nel finale due liberi di Allen portano il risultato sul 77-72, sulla ripresa del gioco la Fortitudo gestisce palla con Sorrentino per mantenere il vantaggio punti negli scontri diretti.

Mec Energy Roseto-Eternedile Fortitudo Bologna 77-72
Parziali: 1/4 14-16 (14-16) – 2/4 21-19 (35-35) – 3/4 25-14 (60-49) – 4/4 17-23 (77-72)
Mec Energy Roseto: Allen (22); Ferraro (12); Bryan (6); Moreno (6); Weaver (12); D’Emilio (n.e.); Borra (6); Papa (n.e.); Marini (8); Mariani (n.e.); Trevisan (n.e.); Marulli (5). All. Trullo.
Eternedile Fortitudo Bologna: Daniel (24); Candi (2); Raucci (6); Amoroso (4); Flowers (21); Rovatti (n.e.); Quaglia (0); Campogrande (n.e.); Montano (2); Sorrentino (2); Carraretto (6); Italiano (5). All. Boniciolli.
Tiri dal campo: Roseto 20/38 (4/17 da tre), Bologna 21/38 (7/29 da tre).
Tiri liberi: Roseto 25/33, Bologna 9/11.
Rimbalzi: Roseto 40, Bologna 32.
Assist: Roseto 17, Bologna 13.
Palle recuperate: Roseto 6, Bologna 6.
Palle perse: Roseto 13, Bologna 11.
Falli subiti: Roseto 19, Bologna 18.
Arbitri: Galasso, Giovannetti, Solfanelli.

About The Author

Related posts