19 novembre, 2018

La Fortitudo non si ferma più, battuta anche Verona

La Fortitudo non si ferma più, battuta anche Verona
Photo Credit To Fabio Pozzati / Fortitudo Pallacanestro Bologna

Dopo i primi minuti in cui regnano le difese – con molte infrazioni di ventiquattro secondi – a rompere l’equilibrio sono le giocate di Fultz e Rosselli. È grazie a loro se la Fortitudo tocca il più nove, per poi chiudere sul 12-19 al primo mini intervallo.

I padroni di casa pagano anche il 36% dal campo dei primi dieci minuti. Quando Verona torna ad un solo possesso, è Fultz a ricacciarla indietro. Cinque punti consecutivi del play, e l’assist a Pini, permettono ai biancoblù di toccare il 21-28. Verona accusa il colpo, soprattutto dopo la tripla di Amici. E la squadra di Dalmonte sprofonda a meno quattordici. Un applauso di Mancinelli ai propri tifosi viene mal interpreto dagli arbitri, che pensano ad una provocazione al pubblico di casa. Arriva un tecnico che, però, non viene sfruttato nel migliore dei modi da Verona. All’intervallo lungo è 28-44.

La squadra di Dalmonte ha una timida reazione in avvio di quarto quarto. La Fortitudo, però, è brava a gestire il vantaggio. Gandini trova due punti importanti in un momento in cui la Effe non riusciva più a trovare la via del canestro con continuità. È un canestro pesante ed è il prologo del più ventidue, che arriva grazie ad una tripla di Italiano (33-55). Ma i padroni di casa provano a rientrare e riescono a chiudere il terzo quarto sul 43-55.

In uno dei momenti più difficili, McCamey trova una tripla che è ossigeno puro. A 5′ dalla fine è 50-62. Il punteggio resta quello per quasi due minuti. Unica eccezione, il libero realizzato da Poletti. Poi, il finale sembra un film già visto, con la tripla di Mancinelli. Vince la Fortitudo, alla quarta vittoria consecutiva. Poker anche per Comuzzo da capo allenatore.

Consultinvest Fortitudo Bologna-Tezenis Verona 54-67
Parziali: (12-19; 28-44; 43-55; 54-67)
Tezenis Verona: Dieng n.e., Greene 5, Visconti n.e., Poletti 6, Jones 15, Amato 4, Guglielmi n.e., Palermo 5, Nwohuocha, Udom 11, Ikangi 3, Totè 5. All. Dalmonte.
Consultinvest Fortitudo Bologna: Boniciolli n.e., Cinciarini 13, Mancinelli 11, Fultz 15, Montanari n.e., Chillo, Gandini 2, Amici 5, Rosselli 6, Pini 4, Italiano 6, McCamey 5. All. Comuzzo.


Per gentile concessione di Andrea Bonomo e www.1000cuorirossoblu.it

About The Author

Related posts