19 novembre, 2017

La Fortitudo torna alla vittoria esterna a Ravenna

La Fortitudo torna alla vittoria esterna a Ravenna
Photo Credit To Fabio Pozzati / Iguana Press / Fortitudo Pallacanestro Bologna

Questa volta le cose cambiano e una buonissima Fortitudo va a vincere in terra romagnola contro l’OraSì Ravenna col risultato di 63-73. I biancoblù non vincevano in trasferta dal 25 novembre 2016 nella gara vinta contro Ferrara per 85-87 e va ad interrompere un periodo dove si vedeva la volontà e la grinta dei ragazzi di Boniciolli, ma non si riuscivano a raccoglierne i frutti. Vince quindi la Effe una partita giocata con ritmi alti dove i biancoblù ha fatto la differenza nell’ultimo periodo facendo sua la partita mettendo la distanza Ravenna sul +8 a 4’17 da giocare con risultato di 59-67 e i padroni di casa non sono più stati in grado di rientrare in gioco.

Bene Justin Knox andato in doppia doppia, per lui al termine del match 10 punti e 12 rimbalzi, molto bene Michele Ruzzier (16 punti), Matteo Montano (14 pt.) e Luca Gandini (7) che nel terzo periodo ha piazzato due bombe che hanno tenuto su la Effe nel momento in cui i padroni di casa hanno cercato di scappare, Mitja Nikolic chiude la sua esperienza in biancoblù con una buonissima partita, 9 punti per lui.

I biancoblù sono partiti e sono rimasti avanti per tutto il primo periodo raggiungendo un massimo vantaggio anche di 10 punti quando i ragazzi di coach Boniciolli aprono le danze con due triple di Montano a cui rispondono Marks e Smith, ma poi ancora Montano, Ruzzier e Nikolic con due canestri portano il risultato sul 4-14 con un parziale di 8-0 per i biancoblù. I padroni di casa non segnano da 3’15” e interrompono il digiuno con Sabatini e Smith, da qui Ravenna prende fiducia e infila un 8-0 alla Effe portando i padroni di casa sul -2 col risultato di 12-14. Chiude il periodo un canestro di Leo Candi per il 12-16.

Si va a folate anche nel secondo periodo dove i biancoblù arrivano anche questa volta a un vantaggio di +8 sul 16-24 dove per la Effe viene presa per mano dal duo Ruzzier-Knox , ma i padroni di casa anche questa volta riescono ad colmare il gap che li separa dai biancoblù con le triple di Tambone (3/5), Sabatini e Marks andando sopra per la prima volta nell’incontro dopo 6’55 giocati con una tripla di Tambone che porta il risultato sul 27-26, e chiudere il periodo sul 33-31. Per la Effe Justin Knox al termine del periodo viaggia in doppia doppia con 10 punti e 11 rimbalzi.

Dopo 1’17” giocati riapre le danze ancora Matteo Montano con il canestro del pareggio per il 33-33, Ravenna prova a scappare con Tambone e Smith per il 37-33, ma ancora la guardia biancoblù con una tripla porta a -1 i biancoblù sul 37-36. Sgorbati fa uguale dal perimetro e Sabatini portano il risultato sul +6 (42-36), Smith stoppa qualsiasi cosa gli capiti sotto Knox compreso, lo statunitense biancoblù subìsce la 7 stoppata dell’americano che poi realizza dalla lunetta il canestro del 44-36 per il massimo vantaggio dei padroni di casa (+8). La risposta della Effe però non tarda ad arrivare con una tripla di Montano e di Gandini per il -2 (44-42), a cui rispondono Marks e Masciadri per il risultato di 48-42.

L’inseguimento ai padroni di casa da parte della Fortitudo si conclude con Gandini ancora da tre e Leo Candi che subìsce un antisportivo di Marks (2/2 ai liberi) che porta la Effe sul -1 (48-47), il sorpasso arriva con un canestro di Nazzareno Italiano dopo 8’28” giocati che fa 48-49. Masciadri realizza un canestro e poi mette due liberi su fallo di Nazzareno Italiano per il 52-49, Italiano che si fa perdonare con una tripla che regala il canestro del pareggio 52-52 a 6 secondi dal termine che chiude il periodo.

Si riaprono le danze con Mitja Nikolic, alla sua ultima partita in biancoblù) che regala il vantaggio alla Fortitudo in apertura di periodo per il 52-54, Smith gli risponde dalla lunetta con un 1/2 per il 53-54, ancora lo sloveno mette prima una tripla e poi il canestro del 53-59, EFfe con un parziale di 6-0, Tambone interrompe il digiuno dei padroni di casa per il 55-59 ma Leo Candi infila un gioco da tre con canestro e fallo subìto da Smith che porta il risultato sul 55-62.

Chiumenti e Italiano portano il risultato sul 57-64, Marsk fa il 59-64 ma Ruzzier dalla distanza fa il 59-67 mettendo la distanza a +8 a 4’17 da giocare, Chiumenti per i padroni di casa non si vuole arrendere e porta il 61-67, ancora l’ala centro ravennate porta il risultato sul 62-67 a 1’53 dal termine, Ravenna non riesce più a segnare e la Effe gestisce la partita giocando al limite dei 24 secondi. Si giocano gli ultimi scorci con falli sistematici, finisce 63-70.

Kontatto Fortitudo Bologna-OraSì Ravenna 63-73
Parziali: 1/4 12-16 (12-16) – 2/4 21-15 (33-31) – 3/4 19-21 (52-52) – 4/4 11-21 (63-73)
OraSì Ravenna: Smith (13); Sgorbati (4); Marks (10); Tambone (16); Masciadri (8); Seck (n.e.); Crusca (0); Raschi (n.e.); Chiumenti (5); Scaccabarozzi (n.e.); Sabatini (7). All. Martino.
Kontatto Fortitudo Bologna: Mancinelli (0); Candi (8); Knox (10); Nikolic (9); Raucci (2); Ruzzier (16); Montano (14); Italiano (7); Gandini (7); Campogrande (0); Di Poce (n.e.); Costanzelli (n.e.). All. Boniciolli.
Tiri dal campo: Ravenna 20/37 da due (47%) – 4/20 da tre (20%), Bologna 17/32 da due (44%) – 9/22 da tre (39%).
Tiri liberi: Ravenna 11/20 (55%), Bologna 12/15 (80%).
Rimbalzi: Ravenna 35 (12 off.), Bologna 46 (14 off.).
Assist: Ravenna 11, Bologna 15.
Palle recuperate: Ravenna 9, Bologna 7.
Palle perse: Ravenna 9, Bologna 16.
Falli subiti: Ravenna 18, Bologna 17.
Arbitri: Borgo, Yang Yao, Bramante.

About The Author

Related posts