23 ottobre, 2018

Il 2 febbraio derby giovanile al PalaDozza

Il 2 febbraio derby giovanile al PalaDozza

Oggi è stato presentato a Palazzo d’Accursio il derby under 19 fra Fortitudo e Virtus che si giocherà lunedì 2 febbraio al PalaDozza. Sono passati quasi cinque anni dall’ultima stracittadina giocata in piazza Azzarita e decisa da una tripla di Dusan Vukcevic a favore dei bianconeri, lunedì prossimo l’aria da derby tornerà con i ragazzi delle squadre juniores per un nobile fine. L’incasso (offerta libera) sarà infatti devoluto a due associazioni scelte dalle due società: Ageop per la Virtus e Casa dei Risvegli Luca De Nigris per la Fortitudo.

LUCA RIZZO NERVO (assessore allo Sport del Comune di Bologna): “E’ davvero una bella occasione non solo per vedere bel basket ma anche per rivedere al PalaDozza tanti tifosi e appassionati, tanti nostalgici di un derby che ci manca da un po’“.

DANTE ANCONETANI (presidente Fortitudo): “Ringrazio il Comune che ha aderito alla nostra idea e alle due associazioni che abbiamo scelto per dare uno slancio maggiore all’evento. Volevamo riproporre un derby, abbiamo pensato spesso di farlo con la prima squadra ma in questo momento è difficile proporlo per la differenza di categoria. Visto che gli under 19 si stanno comportando bene, perché non fare derby juniores? Spero sia una serata importante per lo sport, deve essere un segnale importante per giovani e anche un evento sociale“.

RENATO VILLALTA (presidente Virtus): “Quando Dante ci ha proposto questa idea l’abbiamo accettata immediatamente. L’Under 19 è la sintesi e la bellezza della nostra società, puntiamo molto sul settore giovanile con ottimi risultati e speriamo di continuare su questo piano con ottimi istruttori. C’era l’opportunità di fare qualcosa per il sociale e l’abbiamo colta, con due associazioni notissime sul territorio e bisognose di fondi per le loro finalità. Sarà una serata che va al di là della partita, si gioca in luogo storicoe mi auguro che i tifosi accorrano numerosi“.

STEFANO TEDESCHI (presidente Fip regionale): “A livello giovanile la Virtus ha una storia consolidata e anche Fortitudo si sta rilanciando. Potersi trovare il 2 febbraio da un lato fa tornare e rivivere momenti bellissimi che speriamo tornino in futuro e dall’altro è la conferma del bel lavoro giovanile e dell’importanza del vivaio nelle società di oggi“.

FULVIO DE NIGRIS (Casa dei Risvegli Luca De Nigris): “Abbiamo accolto con grande piacere l’invito della Fortitudo e la ringraziamo per aver scelto noi. Lo Sport per noi è importante, abbiamo in piedi anche un progetto sport e disabilità con il Comune. I fondi raccolti serviranno per progetto del dopo, quando dalla Casa Risvegli si viene dimessi e comincia attività di socializzazione, dall’emergenza si torna a casa e partono percorsi complicati e difficili dove sport, teatro e musica possono aiutare molto“.

GIADA OLIVA (Ageop): “Un ringraziamento alla Virtus che ci ha scelto, siamo molto felici di essere stati coinvolti e che il derby riguardi le squadre giovanili. Lo sport è sempre fondamentale nel contesto della malattia ma è anche strumento di aggregazione e di solidarietà che si semina da quando si è giovani. L’invito non poteva arrivare in momento migliore perché stiamo lavorando alla giornata mondiale per la lotta cancro infantile e l’8 febbraio saremo in piazza Maggiore con una serie di attività per bambini e ragazzi. Ieri uscita nostra campagna “lotto anch’io”, finalizzata a raccogliere 10mila euro per ospitare bambino per un anno in una casa Ageop e le varie attività. Il ricavato derby contribuirà a progetto di accoglienza“.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts