18 novembre, 2017

Matteo Boniciolli post match Ravenna

Matteo Boniciolli post match Ravenna
Photo Credit To Fabio Pozzati / Iguana Press / Fortitudo Pallacanestro Bologna

Le parole di Matteo Boniciolli coach della Kontatto Fortitudo Bologna, nella conferenza stampa al termine del match contro l’OraSì Ravenna riprese dal sito bolognabasket.it partita che i bolognesi hanno giocato in trasferta al Pala De Andrè di Ravenna e vinto col risultato di 63-73 per quello che è stato l’anticipo della domenica pomeriggio della 18. Giornata di Campionato (3. giornata di ritorno) di Serie A2 Girone Est.

Volessi cominciare con un dato statistico, con un esterno straniero quasi in doppia cifra vinciamo. Venivano da alcune sconfitte amare, giocando con coraggio e intelligenza, ma io dico sempre che i miei giocatori stanno vivendo tante prime volte. Qui c’è stata la prima volta di due sconfitte di fila, e questo ci ha aiutato a diminuire gli errori sciocchi, che oggi non abbiamo fatto: i ragazzi devono avere il tempo di imparare. Questa è la prima gara in cui Mancinelli non riesce a far bene, ma vinciamo lo stesso.

Poi, l’abbraccio di tutta la squadra a Nikolic, alla fine, me lo porterò con me per sempre: questo è uno sport dove non ci sono solo spaziature e percentuali, ma anche il fidarsi dei compagni. E, qualsiasi sarà il suo destino, siamo stati fortunati ad averlo con lui. Peso specifico di questa vittoria da vedere in seguito, ma intanto abbiamo fermato l’emorragia, e questo testimonia che i nuclei importanti si rafforzano quando le cose vanno non bene. C’erano polemiche, ma la società ha continuato a fidarsi di quel che stavamo facendo, ed è arrivata una delle nostre migliori partite”.

About The Author

Related posts