25 settembre, 2018

Nazionale, da Pinzolo le parole di Gigi Datome

Nazionale, da Pinzolo le parole di Gigi Datome

Un anno esatto all’inizio del Mondiale FIBA che si disputerà in Cina a partire dal 31 agosto 2019. Gli Azzurri non sono ancora qualificati ma i buoni risultati ottenuti nella prima fase, permettono alla squadra di Sacchetti di guardare con ottimismo a un traguardo che all’Italia manca dall’edizione giapponese del 2006. 

Nel ritiro di Pinzolo, la Nazionale corre e suda sotto la guida dello staff tecnico del CT Sacchetti e dopo una settimana è il momento del primo test in vista delle gare di qualificazione. Nel palazzetto di Carisolo, gli Azzurri sfideranno la Vanoli Cremona in uno scrimmage che verrà trasmesso sabato 1 settembre in diretta Facebook sulla pagina Italbasket a partire dalle 18.30. 

Torna a vestire i panni di capitano, dopo le assenze nelle finestre invernali, Gigi Datome, alla sua 18esima estate in Azzurro e con un ragguardevole record di 162 presenze e 1467 punti con la canotta dell’Italia: “Ne è passato di tempo – dice – dal mio esordio con la Senior nel 2007 e ancora di più dalla primissima convocazione con l’Under 15 nel 2001. Ho avuto la fortuna di essere stato sempre sano e di essere stato sempre convocato. E’ bellissimo poter giocare con la Nazionale. Un onore e una responsabilità. In tanti anni non ho mai fatto un Mondiale e sarebbe bello poterlo giocare, sia a livello personale sia per tutto questo gruppo di giocatori. Ho seguito le gare della prima fase e devo dire che i risultati sono stati buoni. Peccato per le due sconfitte di giugno ma quel che è fatto è fatto e adesso siamo concentrati sulle prossime due partite”.

Polonia e Ungheria non sono squadre di primissima fascia ma le parole del capitano sintetizzano al massimo la filosofia dello staff e del gruppo: “In questi anni – spiega Datome – abbiamo imparato che non ci sono più squadre cuscinetto. E noi in particolare non siamo nella posizione di poter sottovalutare nessuno. Vogliamo guadagnarci il Mondiale e per questo sarà necessario affrontare polacchi e ungheresi con umiltà e grande determinazione”.

Nel ritiro di Pinzolo la squadra prende forma: “Pian piano stiamo cominciando a entrare nei dettagli – dice il giocatore del Fener – . Ci sono giocatori giovani inseriti in inverno e altri meno giovani che fanno parte da tempo del gruppo. Siamo in Trentino proprio per cercare la condizione e trovare la chimica giusta per andare in campo e centrare l’obiettivo. Da parte mia sono felice ed entusiasta come se fossero le prime estati”.

Il 6 settembre gli Azzurri partiranno alla volta di Amburgo, dove si disputeranno le due gare della Supercup 2018. Il 7 contro la Repubblica Ceca alle 17.30 e l’8 contro una tra Turchia e Germania. La prima delle due gare di qualificazione al Mondiale è prevista per il 14 settembre a Bologna contro la Polonia alle 20.15 in diretta su Sky Sport HD. L’evento del PalaDozza è organizzato da Master Group Sport, nuovo advisor della Federazione Italiana Pallacanestro.

La prevendita dei biglietti per il match in tutte le ricevitorie del circuito Vivaticket e sul sito www.vivaticket.it/ita/event/italia-vs-polonia/116512

L’ingresso sarà gratuito per i bambini fino a 4 anni. Ingresso a prezzo ridotto da 5 a 14 anni e Over 65. Per tutte le altre info, scrivere a ufficiostampa@mgsport.com 

  1. GLI AZZURRI A PINZOLO

    #4 Pietro Aradori (1988, 196, A, Segafredo Virtus Bologna)
    #6 Paul Biligha (1990, 200, C, Umana Reyer Venezia)
    #7 Luca Vitali (1986, 201, P, Germani Basket Brescia)
    #9 Nicolò Melli (1991, 205, A, Fenerbahce - Turchia)
    #11 Leonardo Candi (1997, 190, P, Grissin Bon Reggio Emilia)
    #12 Ariel Filloy (1987, 190, P, Sidigas Avellino)
    #16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso Basket)
    #20 Andrea Cinciarini (1986, 193, P, A|X Armani Exchange Milano)
    #21 Diego Flaccadori (1996, 193, G, Dolomiti Energia Trentino)
    #23 Awudu Abass (1993, 200, A, Germani Basket Brescia)
    #27 Stefano Tonut (1993, 194, G, Umana Reyer Venezia)
    #32 Christian Burns (1985, 203, A/C, A|X Armani Exchange Milano)
    #41 Brian Sacchetti (1986, 200, A, Germani Basket Brescia)
    #70 Luigi Datome (1987, 203, A, Fenerbahce - Turchia)

  2. STAFF



    Capo Delegazione: Giovanni Petrucci
    Commissario Tecnico: Meo Sacchetti
    Assistenti: Lele Molin, Massimo Maffezzoli, Paolo Conti
    Preparatore Fisico: Matteo Panichi
    Ortopedico: Raffaele Cortina
    Medico: Sandro Senzameno
    Fisioterapisti: Roberto Oggioni, Francesco Ciallella
    Team Director: Roberto Brunamonti
    Team Manager: Massimo Valle
    Addetto Stampa: Francesco D’Aniello
    Videomaker: Marco Cremonini
    Addetto ai Materiali: Curzio Garofoli

  3. IL PROGRAMMA


    Sabato 25 agosto
    Ore 17.30/19.30 – Allenamento presso Palasport Carisolo
    Domenica 26 agosto
    Ore 10.00/12.00 – Allenamento
    Ore 17.00/19.00 – Allenamento
    Lunedì 27 agosto
    Ore 10.00/12.00 – Allenamento
    Ore 17.30/20.00 – Allenamento
    Martedì 28 agosto
    Ore 16.00/18.00 – Allenamento
    Mercoledì 29 agosto
    Ore 10.00/12.00 – Allenamento
    Ore 17.30/19.30 – Allenamento
    Giovedì 30 agosto
    Ore 10.00/12.00 – Allenamento
    Ore 17.30/20.00 – Allenamento
    Venerdì 31 agosto
    Ore 12.00/14.00 – Allenamento
    Sabato 1 settembre
    Ore 18.00 - Scrimmage con Vanoli Cremona presso Palasport Carisolo
    Domenica 2 settembre
    Riposo
    Lunedì 3 settembre
    Ore 10.00/12.00 – Allenamento
    Ore 17.30/19.30 – Allenamento
    Martedì 4 settembre
    Ore 12.00/14.00 – Allenamento
    Mercoledì 5 settembre
    Ore 12.00/14.00 – Allenamento
    Ore 16.00 – Trasferimento a Verona
    Giovedì 6 settembre
    Ore 10.30 – Trasferimento ad Amburgo (Germania)
    Ore 17.30/19.00 – Allenamento presso Edel-optics.de Arena Hamburg

    7/8 settembre
    Supercup 2018

    Venerdì 7 settembre
    Ore 10.15/11.30 – Allenamento
    Ore 17.30 Italia-Repubblica Ceca
    Ore 20.00 Germania-Turchia
    Sabato 8 settembre
    Orario da definire – Allenamento
    Ore 17.00 Finale 3°-4° posto
    Ore 20.00 Finale 1°-2°posto
    Ore 23.30 – Trasferimento a Bologna
    Domenica 9 settembre
    Riposo
    Lunedì 10 settembre
    Ore 10.00/12.00 – Allenamento presso PalaDozza
    Ore 17.30/19.30 – Allenamento
    Martedì 11 settembre
    Ore 10.00/12.00 – Allenamento
    Ore 17.30/19.30 – Allenamento
    Mercoledì 12 settembre
    Ore 10.00/12.00 – Allenamento
    Ore 17.30/19.30 – Allenamento
    Giovedì 13 settembre
    Ore 17.00/19.00 – Allenamento
    Venerdì 14 settembre
    Ore 10.00/11.00 – Allenamento
    Italia-Polonia (PalaDozza, ore 20.15, diretta Sky Sport HD)
    Sabato 15 settembre
    Ore 14.00 – Trasferimento a Debrecen (Ungheria)
    Ore 19.00/20.30 – Allenamento
    Domenica 16 settembre
    Ore 18.30/20.00 – Allenamento
    Lunedì 17 settembre
    Ore 11.00/12.00 – Allenamento
    Ungheria-Italia (Fonix Hall, ore 18.00, diretta Sky Sport HD)
    Martedì 18 settembre
    Rientro in Italia e fine raduno

  4. FIBA WORLD CUP 2019 QUALIFIERS


    La classifica iniziale del gruppo J

    Lituania 12 punti
    Italia 10
    Polonia 9
    Ungheria 9
    Paesi Bassi 9
    Croazia 9

    Il calendario del gruppo J

    14 settembre 2018
    Croazia-Lituania
    Italia-Polonia
    Paesi Bassi-Ungheria

    17 settembre 2018
    Lituania-Paesi Bassi
    Polonia-Croazia
    Ungheria-Italia

    29 novembre 2018
    Italia-Lituania
    Paesi Bassi-Polonia
    Croazia-Ungheria

    2 dicembre 2018
    Lituania-Croazia
    Polonia-Italia
    Ungheria-Paesi Bassi

    22 febbraio 2019
    Paesi Bassi-Lituania
    Croazia-Polonia
    Italia-Ungheria

    25 febbraio 2019
    Lituania-Italia
    Polonia-Paesi Bassi
    Ungheria-Croazia

La formula delle qualificazioni

Otto gruppi da quattro squadre con la formula del girone all’italiana. Le migliori tre squadre di ogni gruppo si qualificano alla seconda fase, dove verranno inserite in quattro gironi da sei squadre. Le prime tre qualificate di ogni gruppo staccheranno il pass per il Mondiale 2019 (31 agosto/15 settembre). Nella seconda fase non potranno affrontarsi nuovamente le squadre che nella prima fase facevano parte dello stesso girone.


Fonte: Ufficio Stampa Fip (www.fip.it)

About The Author

Related posts