19 Aprile, 2019

Citroën Serie A2: disciplinari 26. giornata

Citroën Serie A2: disciplinari 26. giornata

I provvedimenti disciplinari
alla ventiseiesima Giornata di Campionato
(undicesima del girone di ritorno)
della Citroën Serie A2
Girone Est
pubblicati dalla
Lega Nazionale Pallacanestro
ed emessa dalla Federazione Italiana Pallacanestro.


Girone Est

TERMOFORGIA JESI
Ammenda di Euro 250,00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri.

UNIEURO FORLI’
Ammenda di Euro 1.000,00 per offese collettive sporadiche del pubblico al seguito verso gli arbitri e per un coro ispirato ad odio e discriminazione razziale nei confronti di un atleta avversario.

A. COSTA IMOLA
Ammenda di Euro 550,00 per lancio di oggetti non contundenti(rotoli scontrini, carta igienica e coriandoli) collettivo e frequente, senza colpire, che causava l’interruzione temporanea della gara.
Ammonizione per guasto delle attrezzature obbligatorie prontamente sostituite.

BONDI FERRARA – YANKIEL MORENO ALBÒ (Atleta)
Squalifica tesserato per 1 gara per comportamento offensivo nei confronti degli arbitri.


Girone Ovest

LIGHTHOUSE TRAPANI
Ammenda di Euro 500,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri.
Squalifica campo per 1 gara perché un tifoso al termine del secondo periodo, mentre gli arbitri raggiungevano gli spogliatoi, si sporgeva dalle tribune ed entrava incontatto con il 3°arbitro.
Ammenda di Euro 750,00 per la mancata estensione del tunnel di accesso agli spogliatoi.
VINCENZO DUCARELLO (Capo Allenatore)
Deplorazione per proteste avverso decisioni arbitrali con conseguente espulsione.

FMC FERENTINO
Ammenda di Euro 600,00 per offese collettive frequenti e minacce isolate e frequenti verso gli arbitri; per lancio di oggetti non contundenti (3 bottigliette di plastica) senza colpire.
BERNARDO ADOLFO MUSSO (Atleta)
Deplorazione per proteste avverso decisioni arbitrali con conseguente espulsione.

MEN SANA BASKET 1871 SIENA – GIULIO GRICCIOLI (Allenatore)
Squalifica tesserato per 1 gara per aver proferito espressioni blasfeme durante la gara.

REMER TREVIGLIO
Ammenda di Euro 1.500,00 per guasto delle attrezzature obbligatorie (cronometro), con diffida a provvedere per il corretto funzionamento dell’apparecchiatura.

GIVOVA SCAFATI
Ammenda di Euro 500,00 per offese collettive frequenti del pubblico di casa agli arbitri.
Ammenda di Euro 1.500,00 perché un individuo isolato,collegato alla società ospitante, stazionando all’internodegli spogliatoi, teneva un comportamento offensivo nei confronti degli arbitri e colpiva con un calcio la parete dello spogliatoio arbitrale.

Andrea Tavazza – Giudice Sportivo Fip


Fonte: Federazione Italiana Pallacanestro (www.fip.it)

About The Author

Related posts