19 gennaio, 2018

Citroën Serie A2: disciplinari 29. giornata

Citroën Serie A2: disciplinari 29. giornata

I provvedimenti disciplinari
alla ventinovesima Giornata di Campionato
(quattordicesima del girone di ritorno)
della Citroën Serie A2
Girone Est
pubblicati dalla
Lega Nazionale Pallacanestro
ed emessa dalla Federazione Italiana Pallacanestro.


Girone Est

GSA UDINE
Ammenda di Euro 450.00 per lancio di oggetti non contundenti (rotoli di carta) collettivo e frequente, senza colpire.

DE’ LONGHI TREVISO
Ammenda di Euro 275.00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri e per lancio di oggetti non contundenti (palle di carta) collettivo sporadico, senza colpire.

FORTITUDO KONTATTO BOLOGNA
Ammenda di Euro 1.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico verso tesserati ben individuati della squadra avversaria (Spissu, Umeh, Spizzichini, Ndoja, Rosselli, Michelori)
Ammenda di Euro 450.00 per invasione del campo di gioco che non ostacolava il rientro negli spogliatoi di atleti e dirigenti.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA
Ammenda di Euro 1.000,00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico nei confronti di tesserati ben individuati (Mancinelli, Candi, Montano, Italiano, Gandini, Ruzzier).


Girone Ovest

REMER TREVIGLIO
Ammenda di Euro 750,00 per comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara (fischietti).
Ammenda di Euro 1.500,00 per guasto delle attrezzature obbligatorie (Stop Lamp di uno dei canestri).

LATINA BASKET – GIUSEPPE DI MANNO (1°assistente) Inibizione determinata dal 18/04/2017 al 24/04/2017 per comportamento offensivo nei confronti degli arbitri.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO
Ammenda di Euro 550,00 per offese e minacce collettive sporadiche del pubblico agli arbitri.

NPC RIETI PALLACANESTRO
Ammenda di Euro 412,00 per esposizione di striscioni offensivi e per offese collettive sporadiche del pubblico nei confronti dell’allenatore avversario.

VIOLA REGGIO CALABRIA
Ammenda di Euro 1.260,00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri, anche colpendo il tunnel di protezione dell’accesso agli spogliatoi e per comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara (utilizzo di fischietti), per lancio di oggetti contundenti isolato sporadico, colpendo senza danno (una monetina) e per lancio di sputi isolato e sporadico, colpendo.
Squalifica campo per 1 gara perchè una persona, sporgendosi dalle transenne, colpiva senza danno il primo arbitro ad una spalla e perchè all’interno dello spogliatoio una persona non autorizzata teneva un comportamento offensivo nei confronti degli arbitri.

LORENZO CAROTI (atleta) – Squalifica tesserato per 2 gare perchè al termine della gara provava ad entrare in contatto con un atleta avversario, fatto che non degenerava per l’intervento dei compagni. Invitato dagli arbitri a rientrare negli spogliatoi teneva un comportamento intimidatorio nei confronti degli stessi.

Andrea Tavazza – Giudice Sportivo Fip


Fonte: Federazione Italiana Pallacanestro (www.fip.it)

About The Author

Related posts