20 Aprile, 2019

FIBA World Cup 2019 Qualifiers: a pochi giorni da Italia-Ungheria

FIBA World Cup 2019 Qualifiers: a pochi giorni da Italia-Ungheria

In attesa di svelarvi i conti del nostro girone in vista degli ultimi e decisivi impegni con Ungheria e Lituania, siamo andati a curiosare negli altri gruppi, per capire quali altre squadre europee faranno compagnia in Cina alla Lituania e (speriamo) a una squadra che tendenzialmente scende in campo con la Maglia Azzurra.


Girone I

Nel Girone I, Spagna (8-2) e Turchia (7-3) si godranno le ultime due partite senza batticuori, avendo già in mano il biglietto per Pechino. A giocarsi il terzo posto saranno Montenegro (6-4), Lettonia (6-4) e Ucraina (5-5). Situazione non semplice, perché anche l’Ucraina che e attardata di una partita ha le sue chance. Deve prima ribaltare il -6 rimediato all’andata in Montenegro, vincere in casa della Slovenia (già eliminata) e sperare che la Lettonia non le vinca tutte e due (Spagna in casa, Montenegro in trasferta)

La situazione

Spagna 8-2
Turchia 7-3
Montenegro 6-4
Lettonia 6-4
Ucraina 5-5

22 febbraio

Ucraina-Montenegro (andata +6 Montenegro)
Lettonia-Spagna

26 febbraio

Montenegro-Lettonia (andata +9 Montenegro)
Slovenia-Ucraina


Girone K

Nel gruppo K già qualificate Francia (9-1) e Repubblica Ceca (7-3), ballano per un posto Russia (6-4), Finlandia (5-5) e Bulgaria (4-6). I favori del pronostico indicano la Russia, che prima gioca in Bulgaria e poi ospita la Finlandia nello scontro decisivo, dopo aver vinto l’andata di 2. Gli scandinavi non hanno alternative: battere la Francia in casa e poi provare l’impresa in Russia. Bulgaria con pochissime possibilità.

La situazione

Francia 9-1
Rep. Ceca 7-3
Russia 6-4
Finlandia 5-5
Bulgaria 4-6

22 febbraio

Bulgaria-Russia (+4 Russia all’andata)
Finlandia-Francia

26 febbraio

Russia-Finlandia (+2 Russia all’andata)


Girone L

Il fattore G ha dominato il gruppo L: Grecia (9-1) e Germania (9-1) sono già idealmente in Cina, la Serbia quasi. La squadra di Sale Djordjevic (6-4) e’ in vantaggio 2-0 con la Georgia (5-5) e gioca in casa della non irresistibile Estonia (2-8) il match-point, prima di ospitare l’Israele (4-6), peraltro già battuta all’andata. Difficile che la Serbia si lasci sfuggire l’occasione.

La situazione

Grecia 9-1
Germania 9-1
Serbia 6-4
Georgia 5-5
Israele 4-6

22 febbraio

Estonia-Serbia (Estonia 2-8)
Grecia-Georgia
Israele-Germania

26 febbraio

Serbia-Israele (+9 Israele all’andata)
Georgia-Estonia


Ricapitolando: delle 12 europee previste in Cina a settembre, gia certe di un posto Lituania, Spagna, Turchia, Francia, Repubblica Ceca, Germania e Grecia. Serbia a un passo, Montenegro sulla buona strada. E l’Italia? Sorry, tempo scaduto, se ne parla nel prossimo articolo.


Fonte: Ufficio Stampa Fip (www.fip.it)

About The Author

Related posts