16 luglio, 2018

FIBA World Cup 2019 Qualifiers, da ieri il raduno a Treviso

FIBA World Cup 2019 Qualifiers, da ieri il raduno a Treviso

Ieri pomeriggio in Ghirada la squadra del CT Meo Sacchetti si è ritrovata per il primo allenamento del raduno in vista della seconda finestra di FIBA World Cup 2019 European Qualifiers. Da oggi, 20 febbraio, e fino alla palla a due della sfida ai Paesi Bassi, sarà invece il Palaverde la casa degli Azzurri.

Per molti dei giocatori a disposizione del CT ci sono da smaltire le tossine della recente Final Eight di Coppa Italia. E così, nelle prime sessioni d’allenamento sarà la condizione fisica la priorità dello staff tecnico dell’Italbasket. 

L’allenamento di ieri, ma anche quello di domani mattina, saranno dedicati al recupero dei giocatori che ne hanno bisogno – ha detto coach Sacchetti -. Da questa sera invece, contiamo di essere pronti per cominciare a curare gli aspetti tattici in vista della gara contro l’Olanda”. 

Il 23 febbraio (ore 20:15), l’Italia tornerà sul parquet del Palaverde dopo 19 anni (dal Torneo Amichevole con Macedonia e Nike S.L. Team del maggio 1999). In totale, Treviso ha ospitato 11 gare dell’Italbasket, con un bilancio di 10 vittorie ed una sconfitta. L’amore di questa terra per il basket e la Nazionale dà al CT una certezza in vista della terza partita del Girone D delle Qualificazioni al Mondiale di Cina 2019: “Treviso ha rappresentato una parte importante della pallacanestro italiana, ed oggi la squadra di A2 sta facendo molto bene. L’interesse per la pallacanestro in questa città, e in tutta la regione, è molto forte. Per questo spero di avere un grosso supporto dalle tribune. La maglia Azzurra è un qualcosa di importante, che va al di là degli atleti che giocano da una o dall’altra parte. Quando si indossa questa maglia, si è un tutt’uno”.

Questa la lista dei 15 giocatori a disposizione del CT

Awudu Abass (1993, 200, A, 26/61, EA7 Emporio Armani Milano)
Paul Stephane Lionel Biligha (1990, 200, C, 19/66, Umana Reyer Venezia)
Christian Charles Burns (1985, 203, A/C, 20/52, Red October Cantù)
Amedeo Della Valle (1993, 194, P/G, 46/139, Grissin Bon Reggio Emilia)
Ariel Filloy (1987, 190, P, 20/140, Sidigas Avellino)
Diego Flaccadori (1996, 193, G, -/-, Dolomiti Energia Trentino)
Simone Fontecchio (1995, 203, A, 5/14, Vanoli Cremona)
Raphael Gaspardo (1993, 207, A, -/-, The Flexx Pistoia)
Antonio Iannuzzi (1991, 208, C, 1/-, Fiat Torino)
Davide Pascolo (1990, 203, A, 36/105, EA7 Emporio Armani Milano)
Achille Polonara (1991, 205, A, 43/146, Banco di Sardegna Sassari)
Michele Ruzzier (1993, 185, P, -/-, Vanoli Cremona)
Brian Sacchetti (1986, 200, A, 3/4, Germani Basket Brescia)
Luca Vitali (1986, 201, P, 121/373, Germani Basket Brescia)
Michele Vitali (1991, 196, G, 10/14, Germani Basket Brescia)

Giocatori a disposizione

Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A, 15/22, Segafredo Virtus Bologna)
Leonardo Candi (1997, 190, P/G, -/-, Grissin Bon Reggio Emilia)
Francesco Candussi (1994, 211, C, -/-, Dinamica Generale Mantova)
David Albright Okeke (1998, 202, A, -/-, Fiat Torino)
Giampaolo Ricci (1991, 201, A, -/-, Vanoli Cremona)
Andrea Zerini (1988, 205, A, 3/9, Sidigas Avellino)

Lo staff

Capo Delegazione: Giovanni Petrucci
Commissario Tecnico: Romeo Sacchetti
Assistenti: Emanuele Molin, Massimo Maffezzoli, Paolo Conti
Preparatore Fisico: Matteo Panichi
Dirigente Accompagnatore: Roberto Brunamonti
Medico: Sandro Senzameno
Ortopedico: Raffaele Cortina
Massofisioterapisti: Roberto Oggioni, Francesco Ciallella
Addetto Stampa: Francesco D’Aniello
Team Manager: Massimo Valle
Addetto ai Materiali: Curzio Garofoli

Programma

19 febbraio 2018
Ore 12:00 – Raduno a Treviso presso Relais Monaco Country Hotel & Spa, via Postumia, 63 – Ponzano (TV)

Ore 17:30-19:30 – Allenamento presso La Ghirada, Strada del Nascimben, 1 – 31100 Treviso

20-21 febbraio
Ore 10:00-12:00 – Allenamenti presso PalaVerde, via G.Marconi, 10 – Lancenigo (TV)
Ore 17:30/19:30 – Allenamenti presso PalaVerde, via G.Marconi, 10 – Lancenigo (TV)

22 febbraio
Ore 10:30-12:30 – Allenamenti presso PalaVerde, via G.Marconi, 10 – Lancenigo (TV)
Ore 18:30-20:00 – Allenamenti presso PalaVerde, via G.Marconi, 10 – Lancenigo (TV)

23 febbraio
Ore 10:00-11:00 – Allenamenti presso PalaVerde, via G. Marconi, 10 – Lancenigo (TV)
Ore 20:15 – Incontro di Qualificazione Mondiale a Treviso – PalaVerde
Italia-Paesi Bassi (diretta SkySport HD)

24 febbraio
Ore 09:00 – Trasferimento per aeroporto Treviso
Ore 11:00 – Volo Treviso-Cluj
Ore 17:30-19:30 – Allenamento a Cluj Polyivalent Hall

25 febbraio
Ore 11:00-12:30 – Allenamenti a Cluj Polyivalent Hall
Ore 18:30-20:00 – Allenamenti a Cluj Polyivalent Hall

26 febbraio
Ore 11:00-12:00 – Allenamento
Ore 19:00 (ore 18:00 in Italia) Incontro di Qualificazione Mondiale
a “Cluj Polyivalent Hall” Arena
Romania-Italia (diretta SkySport HD)

27 febbraio
Ore 10:00 – Volo di rientro in Italia

FIBA World Cup 2019 Qualifiers

GIRONE D
Italia, Paesi Bassi, Croazia, Romania

Prima giornata
Italia-Romania 75-70
Paesi Bassi-Croazia 68-61

Seconda giornata
Croazia-Italia 64-80
Romania-Paesi Bassi 75-68

Classifica
Italia 2/0
Romania 1/1
Paesi Bassi 1/1
Croazia 0/2

Terza giornata – 23 febbraio 2018
Italia-Paesi Passi (Treviso, ore 20.15 diretta Sky Sport HD)
Croazia-Romania (Zagabria, ore 18.00)

Quarta giornata – 26 febbraio 2018
Romania-Italia (Cluj-Napoca, ore 18.00 italiane diretta Sky Sport HD)
Croazia-Paesi Bassi (Zagabria, ore 20.00)

Quinta giornata – 28 giugno 2018
Paesi Bassi-Romania
Italia-Croazia

Sesta giornata – 1 luglio 2018
Paesi Bassi-Italia
Romania-Croazia

La formula delle qualificazioni

Otto gruppi da quattro squadre con la formula del girone all’italiana. Le migliori tre squadre di ogni gruppo si qualificano alla seconda fase, dove verranno inserite in quattro gironi da sei squadre. Le prime tre qualificate di ogni gruppo staccheranno il pass per il Mondiale 2019. Nella seconda fase non potranno affrontarsi nuovamente le squadre che nella prima fase facevano parte dello stesso girone. Il gruppo degli Azzurri si incrocerà con il gruppo C (Polonia, Kosovo, Lituania, Ungheria). 


Fonte: Ufficio Stampa Fip (www.fip.it)

About The Author

Related posts