14 agosto, 2018

Nazionale, le parole di Sacchetti al termine dello scrimmage

Nazionale, le parole di Sacchetti al termine dello scrimmage

Nello scrimmage andato largamente alla Vanoli Cremona, quello che importava al CT era il minutaggio e soprattutto la personalità e la voglia di mettersi in mostra di ciascuno dei convocati, sotto le parole di Romeo Sacchetti. 

In questi due giorni abbiamo conosciuto tanti ragazzi e siamo intenzionati a replicare il raduno anche a marzo dopo aver fatto le necessarie verifiche con i calendari. Questo perché vogliamo visionare altri ragazzi della A2. Questi due giorni sono stati importanti anche per i ragazzi, che hanno potuto assaporare il profumo della Nazionale e lavorare con lo staff della Azzurro al completo. Io spero che questo possa essere per loro uno stimolo a lavorare ancora di più e ancora meglio per il loro bene e per il bene della Nazionale. Questa sera contro la mia squadra di club è stata difficile. L’emozione di giocare con la scritta Italia sul petto e la difficoltà di fronteggiare una squadra di A1 molto fisica e con 5 americani hanno rappresentato un ostacolo molto duro per i ragazzi. Ho visto comunque il giusto atteggiamento nonostante gli errori e le difficoltà”.


Fonte: Ufficio Stampa Fip (www.fip.it)

About The Author

Related posts