22 ottobre, 2017

Serie A Poste Mobile, le parole del presidente Petrucci

Serie A Poste Mobile, le parole del presidente Petrucci
Photo Credit To www.fip.it

Di seguito le parole di Giovanni Petrucci, presidente della FIP, alla presentazione del 96° Campionato di Serie A Poste Mobile
Cosa c’è nel prossimo Campionato di serie A? Ho sensazioni positivecerto non sono solo rose e fiori, ma questo accade purtroppo anche in altri campionati di altre discipline. C’è quella bellezza che è tipica del basket. C’è l’incertezza che è propria della pallacanestro dove nessun risultato è scontato come è accaduto anche ieri sera per la finale della Supercoppa Prozis vinta meritatamente dall’EA7 Milano contro l’Umana Venezia, ma incerta fino alla fine. È stata anche l’occasione per abbracciarmi con Simone Pianigiani, che è stato Comissario Tecnico della Nazionale e che ha svolto un gran lavoro in Federazione. C’è grande ottimismo con un fisiologico rapporto dialettico con la Legabasket. Abbiamo finalità diverse. Le Federazioni, nel rispetto degli Statuti approvati da CONI, lavorano per far giocare gli Italiani, e si confrontano con le leghe le cui società vogliono soprattutto vincere”.

Abbiamo preso Boscia Tanjevic, che sarà la nostra mente pensante tecnica, abbiamo un nuovo ct vincente, Meo Sacchetti, che ha avuto promozioni dalla serie C fino allo scudetto. I presupposti sono buoni –ha specificato il presidente Petrucci- Ci confrontiamo con la Lega di Serie A su idee e programmi, suffragato dal Consiglio federale, vado avanti per la mia strada, senza litigare con la Lega”.

Presente alla giornata il ministro dello Sport Luca Lotti a cui il presidente Petrucci si è rivolto concludendo il proprio intervento:
Voglio ringraziare l’attuale Governo e il precedente per gli investimenti fattivi sullo sport. Senza l’appoggio del Governo non avremmo potuto portare il PreOlimpico dello scorso anno in Italia e mi complimento con il ministro Lotti per il recente protocollo con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca perché è un investimento sulla scuola. Occorre lavorare tanto. Da noi è impegnato in prima linea Giacomo Galanda, consigliere federale ed ex azzurro. La scuola non è un settore facile, ma la pallacanestro ha la sua bellezza”.

Fonte: Ufficio Stampa Fip (www.fip.it)

About The Author

Related posts