22 maggio, 2018

Alberto Bucci, storia di un coach

Alberto Bucci, storia di un coach
Photo Credit To Virtuspedia

Bolognese doc, ha iniziato la sua carriera allenando la Fortitudo Bologna nel 1974 al posto di Giuseppe Guerrieri all’età di 25 anni subendo una retrocessione agli spareggi, la Effe venne poi ripescata per la nuova creazione della nuova Serie A1. Ha poi allenato Rimini (1974-1979) e Fabriano (1979-1983) prima di approdare alla sua prima esperienza nella Virtus Bologna (1983-1985) che gli diede la soddisfazione di vincere nel 1984 uno scudetto e la Coppa Italia.
Dopo la parentesi bolognese il coach bolognese si sposta a Livorno (1985-1989), a Verona (1989-1991) e Pesaro (1991-1993) prima del ritorno a casa per quella che fu la sua seconda esperienza nella Virtus Bologna (1993-1997) conquistato due scudetti (1994 e 1995), una Coppa Italia (1997) e una Supercoppa Italiana (1995). Dopo questa splendida parentesi bolognese il coach si sposta a Fabriano (1999-2000) dove conclude la sua carriera ottenendo due salvezze.
Ritorna alla FuturVirtus per la sua terza esperienza nella stagione (2003-2004).
Nel 2008 come Responsabile Tecnico del settore Azzurro Master vince tre titoli europei in un solo giorno (Nazionale Femminile Over 30, Nazionale Maschile Over 40 e Nazionale Maschile Over 45).
Nel 2009 con l’Over 45 vince anche il Mondiale di Praga.
Nel 2009 (ottobre) assume la carica di presidente dei Crabs Rimini.
Nel 2015 viene eletto dalla Fip come membro dell’Italia Basket Hall of Fame nella categoria allenatori.
Con Alfredo Cazzola Bucci è già stato presidente delle “V nere” per quasi un anno, Cazzola lo passò a quella carica, il coach assunse così il doppio incarico di presidente-allenatore, un caso decisamente anomalo.
Oggi ritrova sulla sua strada Bologna e la Virtus, il Presidente della Fondazione Virtus Pietro Basciano lo “rinomina” Presidente.

About The Author

Related posts