24 ottobre, 2017

Alla Porelli va in scena la festa finale del minibasket

Il gran finale va in scena sull’onda dell’emozione. E’ un giorno felice, per il settore minibasket di Virtus Unipol Banca. La chiusura di una stagione di attività che ha coinvolto oltre 150 bambini, e quasi altrettanti legati alle società che collaborano con la Virtus in questo settore, giovanissimi che hanno iniziato il loro percorso nel mondo della pallacanestro da una prospettiva… bianconera. Ed è giusto che la festa finale vada in scena nella casa Virtus per eccellenza, la mitica palestra Porelli, in cui si sono ritrovati più di un centinaio di ragazzini ed i loro genitori, regalando un effetto “sold out” da grandi occasioni.

Ci sono i bimbi della V nera, protagonisti assoluti, e tra le mura della palestra di via dell’Arcoveggio trovano una bella sorpresa: ad attenderli, i giocatori della prima squadra di Virtus Segafredo, che alle 19:00, dopo la festa, hanno in programma il proprio allenamento quotidiano, camminando verso la semifinale playoff contro Ravenna, che metterà in scena Gara1 domenica prossima. Un’ora prima sono già lì, seduti sulla panchina bianconera, ad estrarre i tagliandi della lotteria insieme ai piccoli atleti che sognano di diventare, un giorno, come loro.

Ricchi premi davvero, offerti dai partners di Virtus Pallacanestro, coinvolti in questa splendida avventura, sostenere le nuove generazioni perché crescano assimilando i valori veri dello sport: la forza del gioco di squadra, la lealtà verso l’avversario, la fiducia in sé stessi, la convinzione e la voglia di trasformare i sogni in realtà. Cose che serviranno nella vita, oltre che sul parquet.

Fonte: www.virtus.it (foto di Roberto Serra)

About The Author

Related posts