24 maggio, 2018

Campionato a 24 squadre, l’opinione di Alberto Bucci

Campionato a 24 squadre, l’opinione di Alberto Bucci
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Virtus Obiettivo Lavoro Bologna

Ieri sera il Presidente della Virtus Pallacanestro Alberto Bucci, ospite della trasmissione Pick&Roll condotta da Gherardo Resta e in onda su Rtv San Marino, ha detto la sua sull’idea del campionato a 24 squadre…

Tra le piazze storiche della Lega 2 interessate ad un eventuale campionato a 24 squadre abbiamo qui con noi Alberto Bucci che è il Presidente della Virtus Bologna ma anche persona che conosce bene certe dinamiche… Riguardo alle affermazioni di Eugenio Bianchi sulle “scelte audaci” che conferma anche dopo sui diritti Tv che opinione ti stai facendo?
Bisogna effettuare controlli su tutte le squadre e le squadre che hanno difficoltà, problemi e che non hanno il bilancio a posto o in regola devono fare un passo indietro, se no tutti gli anni si ripresentano sempre certe situazioni. Il basket ha bisogno di certe piazze, siamo andati a giocare a Trieste domenica scorsa e c’era l’impianto pieno con 6.000 persone, a Bologna quando si giocano i derby non si entra a palazzo con un pubblico di 9.000 persone, ma potrebbero essere tranquillamente il doppio, manca Roma che è una città importante e manca Treviso. Insomma se ci sono queste piazze, c’è una soglia di attenzione ed interesse più alta, forse perché viene catturata dai giornali e di conseguenza riesce ad attirare anche più pubblico”.

Le 24 squadre in due gironi da 12 è un ipotesi secondo te percorribile oppure no?
Nell’immediato no, forse in futuro. Nel 1991 si è inventato l’Uleb con Gianluigi Porelli ed Eduardo Portela e i primi otto anni eravamo la nazione più in alto in Europa, ora siamo ultimi in Europa, c’è qualcosa che non è andato bene”.

About The Author

Related posts