16 dicembre, 2017

Fip-LegaBasket: oggi Crovetti & Co. da Petrucci

Come riportato la settimana scorsa (31 marzo 2016), preso atto delle decisioni della riunione di LegaBasket tenutasi a Bologna, il presidente della Fip Giovanni Petrucci oggi riceverà, presso la sede federale a Roma, i tre rappresentanti dei club delegati dalla stessa Lega: Ario Costa presidente della Victoria Libertas Pesaro, Massimo Feira amministratore delegato dell’Auxilium Torino e Alessandro Crovetti procuratore speciale della Virtus Bologna. Secondo “Spicchi d’Arancia” infatti, nell’incontro di oggi si cercherà di ristabilire un dialogo tra Fip e LegaBasket: “Primo atto a Roma nella partita FIP-LegaBasket per ricucire lo strappo creatosi sulla vicenda
coppe europee. Cambiato l’interlocutore dei club, col passo indietro parziale di Fernando Marino, che nell’assemblea del 15 dovrebbe dimettersi da presidente, la delegazione composta da Sandro Crovetti (Bologna), Massimo Feira (Torino) e Ario Costa (Pesaro) incontrerà Gianni Petrucci per capire la posizione della FIP dopo la revoca della convenzione con la Lega. Stando alle leggi sportive, si è trattato di un atto dovuto: le regulations FIBA specificano che i club possono prender parte solo a competizioni organizzate o patrocinate dalla FIBA e il punto 8 dice che le iscrizioni alle coppe internazionali effettuate dalle società sono considerate effettuate con l’approvazione delle federazioni nazionali, ritenute responsabili della correttezza delle operazioni, pena sanzioni coinvolgenti anche l’attività della Nazionale. Da capire se la FIP possa concedere ai club facoltà per almeno un anno di rispettare l’impegno già stipulato, dietro impegno a rientrare nell’alveo FIBA alla scadenza della deroga, oppure se imporrà la desistenza di Trento,Sassari e ReggioEmilia come condizione per riaprire il dialogo.L’incontro sarà conoscitivo e la soluzione definitiva è ancora lontana: a far saltare il banco a livello giuridico potrebbe essere la Commissione Europea, ente in grado di superare gli ostacoli degli attuali regolamenti FIBA se darà ragione al ricorso di Euroleague avverso la federazione internazionale per abuso di posizione dominante. Il primo responso da Bruxelles, che ha ricevuto anche un reclamo della FIBA contro Euroleague, dovrebbe arrivare entro fine giugno, tempistica corretta per avere un quadro più definito visto che le procedure di iscrizione e ammissione al campionato 2016-17 saranno terminate entro metà luglio”.

Fonte: Spicchi d’Arancia

About The Author

Related posts