22 ottobre, 2018

Fontecchio no Nba, Virtus c’è Saclà

Fontecchio no Nba, Virtus c’è Saclà

Simone Fontecchio ha inviato la lettera di ritiro dal Draft Nba, operazione che andava effettuata entro oggi. Era questo il piano originale, fin da quando il diciannovenne bianconero decise di rendersi eleggibile un mese fa. L’ala della Virtus è stata in forse fino all’ultimo perché l’interesse mostrato da Boston dopo il provino della settimana scorsa era piuttosto forte. Al secondo giro, i Celtics avevano la scelta numero 45 e l’ipotesi di scelta sarebbe stata quella, ma la franchigia non ha potuto garantire di conservare quella chiamata che potrebbe essere ceduta ad altre squadre in giri di mercato a ridosso del Draft. A fronte di sei franchigie interessate a un provino (Portland, San Antonio, Memphis, Phoenix, Philadelphia e appunto Boston), Simone (foto Serra/Virtus Pallacanestro) e il suo entourage – per motivi di nazionale under 20 – hanno dovuto sceglierne solo una e hanno privilegiato i Celtics, che in stagione lo avevano visionato in tre occasioni e sono sembrati i più interessati. Interesse confermato anche dal provino, ma l’appuntamento con il Draft viene rimandato all’anno prossimo confidando anche in una stagione di ulteriori progressi che potrebbe far salire ancora le sue quotazioni.

Intanto, nell’attesa di ufficializzare a breve anche il nuovo partner principale, la Virtus ha annunciato il suo secondo sponsor della prossima stagione. Si tratta di Saclà, che faceva già parte delle aziende al fianco del club nella scorsa stagione, e che ora avrà “una posizione di rilevante importanza sul fronte della maglia dei giocatori”, come si legge nella nota della Virtus. “Siamo entusiasti di associare il nostro marchio ad una realtà vincente come la Virtus – commenta Chiara Ercole, Vice Presidente della F.lli Saclà S.p.A. – La Saclà ha un legame storico con il basket italiano e da sempre una passione per il mondo e i valori trasmessi dallo sport. Oggi scegliamo di riavvicinarci al basket anche per la nostra attenzione crescente nell’offrire ai consumatori prodotti che conciliano gusto e benessere, facendoci quindi portavoce di uno stile di vita sano e di un concetto di benessere a 360 gradi. Ci sentiamo vicini al mondo Virtus per la passione di tutti coloro che ne fanno parte, un mondo che come noi guarda al futuro con entusiasmo, traendo forza e orgoglio dalla propria storia.”

“Sono molto felice che un grande marchio come Saclà abbia deciso di legarsi a noi ancora più strettamente – commenta Renato Villalta, presidente di Virtus Pallacanestro Bologna – Per noi è un importante riconoscimento al lavoro svolto fin qui, e uno stimolo ad impegnarci sempre più intensamente nel progetto che abbiamo in mente. E’ un momento che mi riempie d’orgoglio, anche perché intensifichiamo i rapporti con un’azienda che ha una storia significativa nel basket, fin dai tempi in cui la Virtus era guidata dall’Avvocato Porelli, e più in generale nello sport italiano. Colgo l’occasione per ringraziare Alcisa, che ci è stata accanto in queste stagioni e passa il testimone, e la posizione sulla canotta ufficiale della squadra, proprio a Saclà”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

About The Author

Related posts