22 novembre, 2017

Hazell è l’ultimo colpo della Virtus

Si chiuderà con Jeremy Hazell (Foto Roberto Serra/Virtus Pallacanestro) il roster della Virtus. A un giorno dal raduno, il ds Arrigoni e coach Valli hanno raggiunto l’accordo con la guardia newyorkese di 28 anni e 1,96, che nominalmente sarà il sesto uomo della squadra ma più probabilmente diventerà la prima punta. Hazell è infatti un realizzatore puro, sa fare canestro in tanti modi e in attacco ama concludere in prima persona. Cresciuto nel quartiere di Harlem, è grande amico di Dwight Hardy (uomo del Bronx), suo predecessore in Virtus, con il quale ha recentemente vinto il celebre torneo estivo del Rucker Park. A Seton Hall ha avuto un’ottima carriera universitaria, viaggiando a 22 punti di media nell’ultimo anno, ma la Nba non lo ha scelto. Nel dicembre 2010, nel corso del suo ultimo anno al college, è stato vittima di un tentativo di rapina nel quale è stato colpito da un proiettile al braccio destro. Nel 2011 è arrivato in Spagna ad Alicante, nei due anni successivi ha giocato in D-League (Bakersfield e Los Angeles) e Repubblica Dominicana (Caneros del Este), mentre nell’ultima stagione era in Lituania alla Juventus dove ha viaggiato a 14 punti di media.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts