16 dicembre, 2017

La Virtus punta su Jonathan Holmes…

La Virtus punta su Jonathan Holmes…
Photo Credit To www.sbnation.com

C’è grande fermento in queste ore intorno alla Virtus Pallacanestro e al suo mercato. “Spicchi d’Arancia” dà la VNera intenzionata a riaprire le trattative con Justin Doellman, lo statunitense con passaporto kosovaro attualmente al Anadolu Efes Spor Kulübü (fino al 2011 Efes Pilsen) pare essere in odore di taglio e potrebbe liberarsi nel giro di pochi giorni. Per avere l’ala grande di Cincinnati classe 1985, la Virtus dovrebbe fare però uno sforzo economico notevole, impegno che la newsletter ha stimato sui 60.000 dollari mensili.

Tyrese Rice, solo suggestione

Nella giornata di ieri è circolato insistentemente anche il nome di Tyrese Rice, attualmente al Barcellona ma fuori rosa. Il playmaker statunitense con cittadinanza montenegrina è stato offerto dal club Blaugrana, ma la Virtus pare non essere intenzionata al ragazzo classe 1987 che si porterebbe in dote un ingaggio di 200.000 dollari, troppi per la società bianconera.

Jonathan Holmes, è la novità

Con un tweet di poco fa (vedi sotto), Daniele Labanti e il “Corriere Bologna” danno la società bianconera sull’ala grande Jonathan Holmes. Il ragazzo è un classe 1992 (24), di San Antonio (Texas, Stati Uniti), è alto 206 cm per 110 kg e nella passata stagione ha giocato nel Barcellona concludendo la sua esperienza europea il 7 gennaio 2017 giocando 10 partite, con una media di 7.7 punti e 3.7 rimbalzi in 18.1 minuti a match. L’11 gennaio 2017, Holmes torna al Canton Charge (dopo una sua prima esperienza nel novembre 2016 nella NBA Development League come giocatore affiliato dei Cavaliers), il suo debutto coincide con una sconfitta per 109-105 contro i Santa Cruz Warriors, ma l’ala grande fa registrare 2 rimbalzi negli otto minuti giocati entrando dalla panchina. Il 25 settembre 2017, il ragazzo di San Antonio va ai Maine Red Claws.

About The Author

Related posts