18 luglio, 2018

Reddic: “La Virtus è un nuovo inizio”

Reddic: “La Virtus è un nuovo inizio”

Primi passi all’Arcoveggio per Juvonte Reddic, che si è allenato per la prima volta con i nuovi compagni di squadra. Giorgio Valli, atterrato nel primo pomeriggio dal viaggio a Santa Cruz per lo showcase della D-League, si è così ritrovato in palestra il centro che sostituirà Augustus Gilchrist, dispensato da ogni attività della squadra fino a quando non gli verrà trovata una sistemazione.

Sarà un nuovo inizio per me, sono contento di essere qui e non vedo l’ora di cominciare – ha detto Reddic – Pesaro è il passato, non penso a quello che non ha funzionato lì ma sono solo concentrato sul presente. So che esiste una rivalità fra Virtus e Pesaro, ora sono qui e voglio imparare cose nuove“. In riva all’Adriatico, per tutta una serie di motivi, non è andata benissimo (8,7 punti e 5,2 rimbalzi). Bologna è la seconda chance e, tra l’altro, domani ci sarà subito l’amichevole contro i suoi ex compagni: “Sono qui per vincere molte più partite di quanto fatto a Pesaro. Voglio avere una stagione molto migliore, sul piano individuale mi piacerebbe trasmettere di più le mie emozioni“. Dei compagni di squadra conosce Okaro White per averlo incrociato qualche volta al college, mentre il suo modello è Dwight Howard: “Mi piace il suo tipo di gioco, potente e atletico“.

Valli lo ha voluto per avere una maggior presenza interna rispetto a Gilchrist: “Abbiamo bisogno di un giocatore più consistente dentro l’area – ha detto il coach – In questo momento era la soluzione migliore per noi. E’ un giocatore con motivazioni, ha una seconda opportunità. Ci siamo ringiovaniti ancora, dovremo continuare a correre e saltare. Reddic ci può dare una mano ma tutta la squadra deve fare un passo avanti. Molte squadre si sono migliorate, il girone di ritorno è un nuovo campionato“.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts