16 dicembre, 2017

LNP presenta la partita Ravenna-Virtus

LNP presenta la partita Ravenna-Virtus
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Virtus Pallacanestro

Sul sito della Lega Nazionale Pallacanestro Guido Cappella (
Area Comunicazione LNP) presenta il match della 19. giornata di Serie A2 Citroën nel Girone Est nel posticipo Mercoledì sera di A2 Citroën sugli schermi di Sky Sport 2 HD con la sfida del Pala De Andrè tra l’OraSì Ravenna e la Virtus Segafredo Bologna. Un derby regionale tra due squadre in cerca di riscatto dopo le sconfitte dell’ultimo turno: i romagnoli hanno ceduto in casa contro l’altra bolognese, la Fortitudo, mentre i bianconeri hanno visto interrompere la striscia di 11 affermazioni consecutive, superati a Mantova da una tripla di Candussi ad un decimo dalla fine. Attesa in casa Virtus per il debutto di Davide Bruttini, ala forte classe ’87, 203 centimetri, appena arrivata da Brescia, che negli ultimi due anni ha ottenuto altrettante promozioni dalla Serie A2 alla Serie A, con le maglie di Torino e della Leonessa.

OraSì Ravenna

L’OraSì contro la Fortitudo si è fermata a soli 63 punti realizzati, terzo peggior dato in stagione (abitualmente i giallorossi viaggiano a 77.7 di media). La formazione di coach Martino contro la Kontatto ha avuto cattive percentuali al tiro (47% da 2 e 20% da 3), fermandosi anche al 55% dalla lunetta, con soli 12 punti dalla panchina.

Anche contro la Virtus i ravennati si presenteranno in campo con le maglie “Ravenna nel cuore”, per sottolineare il legame della società con la città e il territorio ravennate. Coach Martino si augura una pronta ripresa da Derrick Marks, che nelle tre gare di gennaio ha abbassato le sue medie (11.0 punti a gara con il 31% dal campo), mentre l’altro Usa, Taylor Smith, anche contro la Fortitudo si è confermato il solito intimidatore, chiudendo con 7 stoppate, massimo stagionale eguagliato (le aveva già ottenute contro Jesi).

Due sono gli ex di giornata in casa romagnola, entrambi con un passato nelle giovanili Virtus: il capitano Stefano Masciadri, grande protagonista all’andata con 16 punti e 7 rimbalzi, e il play Gherardo Sabatini.

Virtus Segafredo Bologna

La Virtus si presenta al Pala De Andrè con alcuni dubbi di formazione: Marco Spissu, sofferente per il mal di schiena, non si è allenato da venerdì scorso, Gabriele Spizzichini ha subito una botta al quadricipite e Guido Rosselli non è al meglio per problemi ad un ginocchio. Coach Ramagli dovrebbe recuperare pienamente Kenny Lawson, limitato a soli 22 minuti nella gara di Mantova per una distorsione alla caviglia.

Anche nella gara del PalaBAM, nonostante un roster accorciato da diverse problematiche fisiche, la Segafredo ha mostrato carattere, rimontando dal -21 a metà del terzo periodo fino a riportarsi in vantaggio nell’ultimo parziale, prima di cedere nel finale per la già citata tripla di Candussi.

L’innesto di Bruttini intende sostituire nelle rotazioni Klaudio Ndoja, sole 4 gare giocate in campionato per un edema osseo alla caviglia destra che lo sta tormentando da inizio stagione. La società ha deciso di sottoporre a sedute di fisioterapia e lavoro atletico il lungo ex Verona e Mantova, con l’obiettivo di un pieno riassorbimento dell’edema. Bruttini, 6.9 punti e 3.8 rimbalzi nello scorso campionato di Serie A2 con Brescia, è stato scarsamente utilizzato quest’anno in Serie A dalla Leonessa (soli 71 minuti totali in 11 gare).

Come finì l’andata

La gara di andata (4. giornata, 23 ottobre) vide l’unica sconfitta casalinga in stagione della Segafredo, che cedette 75-90 contro l’OraSì, premiata da una grande serata al tiro (61% da 2 e 55% da 3). Dopo un primo tempo in equilibrio, i ravennati misero a segno il break decisivo nel terzo periodo (9-26), trascinati dai 18 di Marks e dai 16 punti a testa di Smith (con 9 rimbalzi) e Masciadri. La Virtus, in difficoltà da oltre l’arco (appena l’11%, 2/18 complessivo) trovò 27 punti e 10 rimbalzi da Lawson e 18 da Umeh.

DOVE: Pala De Andrè, Ravenna
QUANDO: Mercoledì 1 febbraio
PALLA A DUE: 20:30
ARBITRI: Gagno, Boscolo, Catani
COSI’ SU SKY SPORT: Gara in diretta stasera, mercoledì 1 febbraio, dalle 20:25 su Sky Sport 2 HD (202, anche in streaming su Sky Go). Telecronista Paolo Redi.


Fonte: Guido Cappella – Area Comunicazione LNP (www.legapallacanestro.com)

About The Author

Related posts