23 ottobre, 2018

Serie A PosteMobile 2017-18, i numeri del 26. turno

Serie A PosteMobile 2017-18, i numeri del 26. turno

Sabato sera al via il 26° turno LBA Serie A PosteMobile con la gara, in diretta tv alle 20:45 su Eurosport 2, tra Fiat e Segafredo. Tanti gli incroci chiave sia in zona playoff sia per la salvezza. Cantù ospita Milano nel 162° derby lomabardo; la Pallacanetro Reggiana sfida l’Openjobmetis per continaure a sperare nei playoff; Venezia e Brescia si contendono punti preziosi per dare la caccia all’Olimpia, mentre l’Orlandina ritrova Brindisi, ultima squadra contro cui è riuscita a conquistare i 2 punti in campionato. Di seguito il confronto statistico delle partite.


Fiat Torino-Segafredo Virtus Bologna
(scontro diretto: +8 Bologna)
Ultima vittoria di Bologna a Torino il 21/03/1993: Robe di Kappa Torino-Knorr Bologna 88-90. Torino è in serie aperta di cinque sconfitte consecutive, due sole vittorie nelle ultime dieci partite. Nel girone di ritorno una sola vittoria in casa per la Fiat, quella contro Capo d’Orlando del 4 Marzo. Nessun precedente tra i due allenatori in Serie A. Torino raggiunge la Pallacanestro Gorizia a quota 820 partite in Serie A al sedicesimo posto tra i club con più partite giocate. Si affrontano i due migliori giocatori per percentuale da due punti, Mbakwe primo con il 70.8% e Slaughter secondo con il 68.4% Mbakwe è anche nella top 5 di altre due classifiche statistiche: valutazione (terzo con 18.8) e rimbalzi (quinto con 7.7).


The Flexx Pistoia-Banco di Sardegna Sassari
(scontro diretto: +7 Sassari)
Quattro i precedenti giocati a Pistoia tra le due squadre, due vittorie a testa. Esposito e Markovski non si sono mai incontrati. Esposito alla ricerca della vittoria numero 50 in Serie A. Deyan Ivanov a 8 punti da quota 2000 in Serie A. Pisotia quattordicesima per punti segnati del campionato con una media di 76.1 punti a partita, Sassari seconda con 86 punti di media. Per percentuale al tiro Sassarri è seconda in stagione con il 48.2%, Pistoia ultima con 42.5% The Flexx prima a rimbalzo con 38.9 palloni catturati sotto canestro, Sassari tredicesima con 34.9.


Sidigas Avellino-VL Pesaro
Entrambe le squadre vengono da una vittoria dopo 3 sconfitte. Ultima vittoria di Pesaro ad Avellino nella stagione 2103/14: Sidigas Avellino-Victoria Libertas Pesaro 77-80. E’ la prima volta che Sacripanti e Galli si incontrano. Prima e utima per percentuale al tiro da tre punti, Avellino prima con il 40.9% e Pesaro sedicesima con 29,3%. Le due squadre sono anche prima e ultima per media assist a partita, Avellino ha una media di 18.4 e Pesaro di 11.9. Si affrontano i primi due marcatori del campionato, Jason Rich con una media di 19.7 punti a partita (1°) e Dallas Moore con 18.7 (2°). Jason Rich è anche nei primi 10 del campionato per percentuale dal campo con il 49.4%, nella stessa classifica troviamo anche Eric Mika al terzo posto con il 53.5%.


Openjobmetis Varese-Grissin Bon Reggio Emilia
(scontro diretto: +10 Reggio Emilia)
Otto vittorie nelle ultime dieci gare per Varese, solo Milano ha fatto meglio nel girone di ritorno. Solo 3 vittorie a Varese per Reggio Emilia su 20 precedenti, nelle stagioni 2014/15, 1992/93 e 1989/90. Due precedenti tra Caja e Menetti, entrambi vinti dal coach di Reggio Emilia Reggio Emilia è la peggior squadra a rimbalzo del campionato, 32.8 la media a partita. Varese seconda nella stessa classifica con una media di 38.7 Okoye è terzo per percentuale da tre punti con il 43%, dietro a Scrubb (56.3%) e Bramos (43.7%). E’ anche il giocatore, insieme a Johnson-Odom che ha realizzato più triple fino ad ora (61).


Vanoli Cremona-Dolomiti Energia Trentino
(scontro diretto: +11 Trento)
Cremona non ha mai battuto Trento in casa, tre precedenti e tre sconfitte. In generale Cremona ha solo una vittoria contro Trento in Serie A, nella stagione 2015/16: Dolomiti Energia Trentino-Vanoli Cremona 71-78. 9 precedenti tra i due allenatori, Buscaglia conduce per 5 a 4 Drake Diener a 6 punti da quota 4500 in Serie A. Trento terza per palle perse in campionato con una media di 11.9 a gara. Cremona è la squadra che provoca più palle perse tra le avversarie, 15.1 la media. Forray è a 7 minuti da quota 3000 giocati con la maglia di Trento in Serie A, sarebbe il primo giocatore a raggiungerli nella storia dell’Aquila Basket.


Umana Reyer Venezia-Germani Basket Brescia
(confronto diretto: +19 Brescia)
Nel girone di andata il massimo scarto per le sfide giocate a Brescia tra le due squadre. Venezia vincente in casa in 7 occasioni sui 10 precedenti tra le due società. Due vittorie a testa per De Raffaele e Diana negli scontri diretti. David Moss a 9 punti da quota 3000 in Serie A Brescia ha la seconda difesa del campionato per punti subiti, dietro a Milano, con una media di 74.2. Venezia e Brescia sono le due squadre che perdono meno palloni in campionato, rispettivamente 11.8 e 11.7 a partita. Venezia segna più punti nelle partite in trasferta, 80.9 contro 83.3 lontano dal Taliercio, ma in casa ne subisce 77.3 mentre in trasferta 80.3. Considerando solo le partite giocate in trasferta Brescia è seconda per valutazione in campionato con 90.4 di media. Presenza numero 150 per Tomas Ress con la maglia di Venezia.


Red October Cantù-EA7 Emporio Armani Milano
Derby lombardo numero 162, 67 le vittorie di Cantù e 94 quelle di Milano. Rivincita del quarto di finale di Final Eight dove Cantù ha battuto Milano per 105 a 87. I 105 punti segnati da Cantù sono il massimo per la squadra di Pianigiani in questa stagione in una competizione italiana, in campionato non ha mai subito più di 78 punti. In Eurolega ha subito 111 punti contro il Maccabi e 107 contro il CSKA. In parità gli scontri diretti tra i due coach, Pianigiani ha vinto la sfida di andata e Sodini il quarto di finale della Final Eight di Firenze. Si affrontano la prima e l’ultima difesa del campionato per punti subiti, Cantù ultima con 88.0 punti subiti a partita, Milano prima con 73.0 Cantù è prima per punti segnati in campionato (87.1), Milano sesta con 80.9. Cantù seconda squadra per valutazione, 95.1 la media. Milano è la squadra che concede la media più bassa alla avversarie, solo 72.4.


Happy Casa Brindisi-Betaland Capo d’Orlando
(scontro diretto: +1 Capo d’Orlando)
Nella sfida tra le due squadre nel girone di andata è arrivata l’ultima vittoria della Betaland in stagione. I due allenatori si sono incontrati 11 volte, 6 le vittorie di Vitucci e 5 quelle di Mazzon. Tra i due allenatori la prima sfida si è giocata nel Settembre del 1997 negli ottavi di Coppa Italia, tra i due anche un quarto di finale dei playoff scudetto della stagione 2012/13 quando Vitucci era sulla panchina di Varese e Mazzon su quella di Venezia. Considerando solo le partite giocate in trasferta Capo d’Orlando è quinta per numero di assist, 15.3 la media a partita. Brindisi, considerando solo le gare in casa è quarta nella classifica rimbalzi con una media di 37.6 palloni catturati.


Fonte: Ufficio Stampa Lega Basket (www.legabasket.it)

About The Author

Related posts