17 agosto, 2018

Serie A PosteMobile 2017-18, i numeri del 27. turno

Serie A PosteMobile 2017-18, i numeri del 27. turno

Si apre domenica alle 12:00 il 27° turno LBA Serie A PosteMobile con la sfida tra il Banco di Sardegna Sassari e l’Umana Reyer Venezia, fresca finalista della FIBA Europe Cup. La giornata presenta incroci determinanti in chiave playoff, con il match numero 161 tra Segafredo Virtus Bologna e Openjobmetis Varese e Grissin Bon Reggio Emilia e Fiat Torino. Per preparare la delciata sfida, gi uomini di Galbiati sono da oggi in ritiro a Novarello. La Germani ospita l’EA7, alla ricerca del 10° successo consecutivo, che difronte si troverà l’ex David Moss a 7 punti da quota 3000 in Serie A. In allegato il confronto statistico di giornata.


Banco di Sardegna Sassari-Umana Reyer Venezia
Solo 3 sconfitte per Sassari in casa contro Venezia su 11 precedenti, ma nelle ultime due stagioni Venezia è sempre uscita vittoriosa. L’ultima vittoria in casa del Banco di Sardegna contro Venezia risale alla stagione 2014/15. Rivincita della semifinale di Supercoppa di inizio stagione, vinta da Venezia 86-79. Quattro precedenti tra Markovski e De Raffaele, il coach di Sassari in vantaggio per 3 a 1. Sassari ha la seconda miglior percentuale al tiro del campionato, dal campo tira con il 48.1%, seconda da tre punti (38.2%) e terza da due (55.3%). Venezia ha la quinta difesa per percentuale dal campo concessa con il 44.1%, prima da tre punti (30.8%) e quinta da due (50%). Si affrontano il quarto e il quinto giocatore per percentuale da due punti, Watt quarto con il 63,1% e Planinic con il 62.2%


VL Pesaro-Red October Cantù
117 sfide giocate tra le due società, la prima il 7 Novembre 1954: Milenka Cantù-Benelli Pesaro 46-47. 53 le vittorie di Pesaro fino ad ora e 64 quelle di Cantù. Nessun precedente tra i due allenatori. Cantù seconda squadra in campionato per assist distribuiti con una media di 18 assist per gara. Pesaro è ultima in questa speciale classifica con 12.2 di media. Pesaro e Cantù sono le due squadre in campionato che subiscono più punti in campionato, rispettivamente 84.6 e 88.3. Sfida tra i due migliori rimbalzisti della lega, Burns e Omogbo, il primo ha una media di 9.8 palloni recuperati, il secondo 9.0.


Happy Casa Brindisi-Vanoli Cremona
(scontro diretto: Cremona +9)
Solo due vittorie di Cremona a Brindisi, una nella stagione 2015/16 e l’altra nel campionato 2010/11. Sacchetti conduce 8 a 5 nei precedenti contro Vitucci. Cremona è la seconda squadra della Lega per percentuale ai liberi, Brindisi è quella che in media subisce la percentuale più bassa dalla lunetta, solo il 69%. Johnson-Odom è il terzo marcatore del campionato dopo Rich e Dallas Moore, con una media di 18.0 punti a partita. La guardia americana è anche quarto per falli subiti (4.6) e ottavo per valutazione (17.2). Johnson-Odom è 1 assist da quota 138 in maglia Vanoli e da raggiungere il terzo posto nella classifica di tutti i tempi di Cremona (Vitali Luca 335, Rowland Earl Jerrod 221, Turner Elston 138, Johnson-Odom Darius 137).


Betaland Capo d’Orlando-Sidigas Avellino
Per Capo d’Orlando solo due vittorie interne contro Avellino, l’ultima il 2 Marzo 2008: Pierrel Capo d’Orlando-Air Avellino 84-76. Dopo quella vittoria Capo d’Orlando è in serie aperta di 4 sconfitte consecutive contro Avellino in casa. Chiusa la serie di 14 sconfitte consecutive per Capo D’Orlando battendo Brindisi, l’ultima squadra con cui aveva vinto in campionato nel girone di andata. Undici precedenti tra Mazzon e Sacripanti, l’allenatore di Avellino conduce per 6 a 5. Sfida testa-coda per valutazione, Avellino è la prima squadra del campionato con una media di 99.4, Capo d’Orlando ultima con 70.7. Avellino piazza 3 uomini nei primi 5 posti della classifica del tiro da tre: 1° Scrubb con il 57.6%, 2° Fitipaldo con il 43.8 e 5° Rich con il 41.6%. Stojanovic è a 2 assist da Gianluca Basile e dal secondo posto nella storia di Capo d’Orlando (1° Pozzecco 233, 2° Basile 119, 3° Stojanovic 117). Leunen è a 13 minuti da quota 3000 minuti in Serie A con la maglia di Avellino, sarebbe il secondo giocatore a raggiungere questo obiettivo dopo Marques Green Fesenko a 1 punto da quota 600 in maglia Scandone in Serie A.


Segafredo Virtus Bologna-Openjobmetis Varese
(scontro diretto: Bologna +5)
160 sfide tra le squadre con Varese in testa negli scontri diretti con 83 vittorie contro 77 di Bologna. Varese è in serie aperta di 5 vittorie consecutive e ha perso solo due incontri nel girone di ritorno, contro Pistoia e Trento (entrambe in trasferta). Solo 3 vittorie per Ramagli su Caja negli undici precedenti tra i due allenatori Caja raggiunge le 586 panchine in serie A e raggiunge Fabrizio Frates in classifica. Terza e quarta difesa del campionato per punti subiti, Bologna ha una media di 76,4, Varese di 75.6 Slaughter e Cain sono secondi a pari merito nella classifica del tiro da due punti con una percentuale del 67.9% dietro a Mbakwe (71.1%).


Germani Basket Brescia-EA7 Emporio Armani Milano
(scontro diretto: Milano +3)
Milano a Brescia ha vinto nove volte su 12 precedenti. L’ultima vittoria di Brescia in casa contro Milano è arrivata nella stagione 1986/87: Ocean Brescia-Tracer MIlano 92-87. Milano è in serie aperta di 9 vittorie consecutive, ultima sconfitta contro Varese alla seconda di ritorno. David Moss a 7 punti da quota 3000 in Serie A. Un solo precedente tra i due allenatori, la vittoria di Pianigiani nel girone di andata. Le due squadre che subiscono meno punti in campionato, Brescia seconda con una media di 74.0, Milano prima con 73.8. Concedono alle avversarie il 42.4% dal campo Brescia e il 42.1% Milano, anche in questo caso seconda e prima. Brescia e Milano sono anche quarta e terza per percentuale totale dal campo, rispettivamente 46.5% e 47.3%. Luca Vitali a 4 assisi dal terzo posto nella classifica all time di Brescia, raggiungerebbe Pietkiewicz a quota 376.


Dolomiti Energia Trentino-The Flexx Pistoia
3 soli precedenti tra le due squadre giocati a Trento, una sola volta Pistoia ha vinto in trasferta, nella stagione 2015/16. Per la Dolomiti Energia 4 vittorie nelle ultime 4 gare e 8 nelle ultime 9. L’ultima sconfitta interna di Trento risale alle seconda giornata del girone di ritorno contro Venezia Sette i precedenti tra i due allenatori, 5 a 2 per Buscaglia il conto. Esposito cerca la vittoria numero 50 in Serie A. Pistoia ultima squadra del campionato per percentuale dal campo con il 42.3%, ma prima a rimbalzo con una media di 38.8. Pistoia è prima anche come media rimbalzi offensivi (12.7), mentre Trento è la squadra che concede meno rimbalzi offensivi alle avversarie (8.6).


Grissin Bon Reggio Emilia-Fiat Torino
(scontro diretto: Torino +23)
Torino ha perso le ultime 6 gare e non vince in trasferta dalla quarta di ritorno contro Pesaro. Per la Fiat solo due vittorie nel girone di ritorno. Menetti e Galbiati non si sono mai incontrati in Serie A. Mbakwe è nalla top five di 3 diverse categorie statistiche: 1° per percentuale da due punti (71.1%), 2° per rimbalzi offensivi (3.3) e 3° per valutazione (18.3) Presenza numero 150 per Della Valle in Serie A con Reggio Emilia, la guardia è a 7 punti da quota 1800.


Fonte: Ufficio Stampa Lega Basket (www.legabasket.it)

About The Author

Related posts