24 Aprile, 2019

Settima vittoria Virtus in Europa, superato anche il Promitheas

Settima vittoria Virtus in Europa, superato anche il Promitheas
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Settebello Virtus servito in coppa, vittoria di peso in un incontro sempre condotto a parte i primi 2’, svellendo pure la carica agonistica che si era creata una volta uscito da campo per somma di tecnici coach Giatras, forse come ultima speranza per i suoi. Una Segafredo che fa suo l’incontro segnando con continuità (95 in trasferta son sempre tanti) e reagendo alla grande ad ogni tentativo di rimonta, quello finale di grande impatto, dal 79-80 a quel 85-95 che segna la fine.

Lo fa prendendo spunti di buon livello da più giocati in momenti caldi, Aradori sempre continuo, Qvale solidissimo, ma molto bene anche Kravic, un Taylor ormai “solito” nel finale e Cournooh efficacissimo. V nere splendide al tiro, 59% sia da 2 che da 3, davanti a rimbalzo e controllate le perse, una vittoria che ha molti volti, non solo offensivi, come dimostra l’aver tenuto il temuto Rion Brown a solo 9 punti e 4/12 dal campo. Promitheas rimasto in gioco grazie ai giocatori greci, prima Tsairelis poi Saloustros, ma quando c’è stato da stringere i forti hanno iniziato a giocare e gli stranieri di casa si sono sciolti.

Al riposo di coppa si andrà con la qualificazione ormai prossima, ma pure il primo posto non è utopia, +4 sulle seconde.

Va sul conosciuto Sacripanti in partenza, anche Giatras non varia quanto visto fin qui, con componente indigena in Tsairelis e capitan Gkikas. Tsarelis imperversa con un’ottima mano, la partenza è dei padroni di casa ma la Virtus non si affligge e reagisce di squadra, mettendo subito Cournooh per una difesa che Punter non esegue. Qvale prova a prendersi l’area ed arriva il sorpasso quando c’è già Pajola a guidare a fianco di Taylor. Spreca qualcosa dai liberi la Segafredo, ma Kravic è efficace nel finale ed arriva un +7 prezioso. V nere bene sia al tiro sia a rimbalzo, +5.

Ancora Kravic a convertire un offensivo per il +10, la difesa però non regge, Ellis diventa protagonista dimezzando il divario. Da secondi possessi casuali Patrasso ci pesca triple quando rimangono solo 3 lunghezze da difendere, la reazione c’è con alla guida Cappelletti dopo i 2 falli di Taylor, proprio il play firma il +10 limato sul finale da Brown, fin lì desaparecido della partita. Un +8 gonfiato dal 61% al tiro, unica pecca i liberi, e da buoni saldi a rimbalzo e perse/recuperate. Patrasso vive del 5/10 dall’arco con più fatica da vicino, Tsairelis il più efficace.

Dall’arco si riaccosta Patrasso, ma la Virtus c’è, gli arresti e tiri di Punter sono roba grossa per il +10 che non regge, da tiri presi male nasce il recupero greco fino a -5, recupero respinto puntualmente da Aradori. Il coach di casa perde la testa, piovono tecnici ed espulsione, la partita diventa pura confusione, quello che voleva il coach date le difficoltà nel far partita giocando dei suoi. La Virtus non chiude una partita che stando alle cifre domina (84-67 di valutazione).

Ora il Promitheas ci crede, dopo una pioggia di tecnici ha il vento a favore e può aumentare l’intensità senza eccessi fischi, nemmeno 3’ ed è pareggio con un Saloustros protagonista. Prova di nuovo a scappare con triple la Virtus, ma ora Patrasso gioca meglio e non affonda, Brown e Gkikas son dentro l’incontro e si gioca punto a punto. Non trema Bologna, prima Qvale detta legge davanti e dietro, poi Taylor si prende la squadra in mano e allarga il divario fino a +10. Con 90” da giocare è fatta, Patrasso getta l’ultima illusione e il finale è dolce e senza ansie, una dimostrazione di determinazione non da poco che vale ancora di più per i tanti segnali positivi di quasi tutti quelli passati in campo.

Prossima partita di BCL sarà alla ripresa delle ostilità col girone di ritorno a Klaipeda, mercoledì 12/11 ore 19, diretta su Raisport ed Eurosport Player.

Promitheas Patras-Segafredo Virtus Bologna 85-95
Parziali: 1/4 20-27 (20-27) – 2/4 19-20 (39-47) – 3/4 24-23 (63-70) – 4/4 22-25
Promitheas Patras: Lypovyy 8, Gkikas 14, Tsairelis 21, Geromichalos n.e. Sandramamis n.e. Saloustros16 , Odum 8, Meier 5, Brown9 , Ellis 4, Parks, Mantzoukas n.e. All. Giatras.
Segafredo Virtus Bologna: Punter 13, Pajola, Taylor 12, Baldi Rossi, Cappelletti 3, Kravic 12, Aradori 23, Berti n.e. M’Baye 7, Cournooh 9, Qvale 16. All. Sacripanti.


Luca Cocchi

About The Author

Related posts