18 ottobre, 2017

Premiazione Fip Regionale, Petrucci “Ragazzi, sognate in grande“

Premiazione Fip Regionale, Petrucci “Ragazzi, sognate in grande“

Ragazzi, sognate in grande. I risultati arriveranno”. E’ il monito di Gianni Petrucci, presidente Fip, ai tanti giovani atleti di società della regione confluiti in mattinata alla Sala Auditorium di Unipol Banca per la premiazione delle società dell’Emilia Romagna per la stagione 2015-2016. Platea numerosissima ed attenta, grande rappresentanza delle istituzioni della pallacanestro e dello sport in generale. C’è il presidente regionale del Coni, Umberto Suprani, e quello di LNP, Pietro Basciano, mentre a rappresentare LegaBasket c’è il Direttore Generale Maurizio Bezzecchi. Accanto a Petrucci le più alte cariche federali, quasi tutti i consiglieri nazionali, tanti presidenti di comitati regionali.

Virtus Pallacanestro ha presenziato con il presidente Alberto Bucci, l’amministratore delegato Loredano Vecchi e il general manager Julio Trovato. Tra gli oltre sessanta riconoscimenti assegnati, due riguardano proprio il settore giovanile di Virtus Unipol Banca. Salgono infatti sul palco la formazione Under 18 che nel 2015-2016 si è classificata al primo posto nel girone regionale Eccellenza, guidata da Federico Vecchi, premiata da Dino Costa, e l’Under 14 di Mattia Largo che si è laureata campione regionale Elite.

Stefano Tedeschi, presidente regionale Fip, fa gli onori di casa portando i numeri di un movimento in salute, ricordando anche che “45 giocatori della nostra regione sono impegnati nei campionati di Serie A e di A2, esattamente undici nella prima e trentaquattro nella seconda”.
Petrucci raccoglie l’assist: “Se in queste statistiche siete la prima regione, significa che investite sulle persone e sulle professionalità in maniera intelligente”.

C’è anche l’occasione di allargare la visuale, parlando per esempio della nuova sfida di Ettore Messina (un ex bianconero che in squadra ne ha voluti altri due, Giordano Consolini come assistente insieme a Sacripanti e Roberto Brunamonti come team manager): “Ho detto che si tratta della Nazionale più forte di tutti i tempi, e sulla carta è così. Quanto a popolarità nel mondo, quei nomi sono imbattibili. Poi, è vero che la forza si constata coi risultati e nel tempo, ma intanto abbiamo un gigante come Messina che ha raccolto la nuova sfida, e allenerà la nostra italia gratuitamente, non so se mi spiego. Sono sicuro, il tempo parlerà per noi. Ci prenderemo le nostre rivincite”.

About The Author

Related posts