24 ottobre, 2017

Treviso, Stefano Pillastrini pre match Virtus

Treviso, Stefano Pillastrini pre match Virtus
Photo Credit To www.trevisobasket.it - photo D4 Image

Le dichiarazioni di Stefano Pillastrini coach della De’ Longhi Treviso, alla vigilia del match di domani sera (mercoledì) contro la Virtus Bologna, riprese dal sito della Lega Nazionale Pallacanestro che racconta tutto sul recupero della 6. Giornata di campionato Serie A2 Girone Est. Si giocherà alla Unipol Arena alle ore 20:30 con diretta esclusiva su Sky Sport 2 HD (canale 202 piattaforma Sky, anche in streaming su Sky Go).

Le parole del coach

Veniamo da una partita di maturità giocata con Ferrara, dove non abbiamo giocato il nostro miglior basket, ma ci siamo imposti dove avevamo un vantaggio come ad esempio sotto canestro visto che loro, senza Bowers, hanno giocato sempre con quattro piccoli. Ora ci aspettano tre trasferte in dieci giorni con squadre molto forti, molti hanno paragonato questo a un antipasto di play off, ma non è proprio così perché saranno tre avversarie diverse e con un gioco molto differente l’una dall’altra.

Però noi quest’anno nei play off vogliamo arrivarci e fare strada, quindi per prima cosa bisognerà guadagnarseli vincendo sul campo, anche in trasferta. Inoltre questa serie di partite potrà darci esperienza e indicazioni utili proprio in prospettiva degli impegni ravvicinati della post season. Come si preparano tre gare in trasferta una di seguito all’altra? Come facciamo ogni volta, solo che un po’ più in fretta; noi per abitudine puntiamo più sul nostro sistema e la nostra identità, quindi questo ci facilità il compito perchè pensiamo sempre più a noi che agli avversari nella preparazione delle partite.

La Virtus Bologna? Squadra fortissima. Ok, ha perso due volte, una pesantemente contro Ravenna, una in volata a Ferrara, ma quando ha vinto l’ha fatto dominando come ad esempio domenica a Udine. È un gruppo costruito per vincere, con campioni di grande esperienza, americani forti e giovani di talento, dovremo giocare una grande partita”.


Fonte: Lega Nazionale Pallacanestro (www.legapallacanestro.com)

About The Author

Related posts