22 giugno, 2018

Valli: “Il difficile viene ora”

Valli: “Il difficile viene ora”

Dopo la bella vittoria contro Reggio Emilia, la Granarolo è attesa a un nuovo turno casalingo contro la Sidigas Avellino. Cerca conferme, il gruppo di Giorgio Valli (foto Serra/Virtus Pallacanestro), contro una squadra costruita per ambire a una salda posizione all’interno dei playoff. La Virtus ha fin qui disputato un campionato superiore alle aspettative, 4 vinte e 4 perse al netto del -2 di penalizzazione, ma come sempre la cosa più complicata è confermarsi quando non si è più considerati sorprese, come sottolinea Giorgio Valli.

VOTO – “A questa prima parte di campionato do un 6,5, come prima interrogazione sono contento ma so che possiamo fare anche meglio – sottolinea il coach bianconero – Adesso bisogna affinare il prodotto e ci vorrà ancora più impegno. Il difficile viene ora perché le squadre non ci considerano più gli ultimi della pista, ma hanno cominciato a conoscerci e studiare. Le vittorie sono belle ma generano attenzione, il prossimo salto di qualità è quello più difficile“.

AVVERSARIO – Avellino ha lo stesso record della Virtus, ma ha già battuto Milano confermando le potenzialità del gruppo: “Affrontiamo una squadra da playoff, di talento e molto fisica. Ancora una volta avrò bisogno di tutti i miei giocatori, la chiave sarà mettere tante energie a cominciare dalla difesa, per evitare che loro realizzino i soliti 20-25 punti a partita in contropiede. Sono un avversario di primo livello e non potremo concederci nemmeno due minuti di pausa perché sappiamo quanto ci costerebbe caro“.

HAZELL – La Granarolo sarà senza Portannese, a referto per onor di firma a causa di una tallonite che potrebbe tenerlo fuori anche la prossima settimana. Ci sarà invece Allan Ray, che ha recuperato dall’ipertensione al ginocchio sinistro patita contro Reggio Emiia, e in grande crescita è Hazell. “Non è ancora al top, ma sta crescendo. Ogni tanto si lascia prendere dall’euforia e nelle interviste va sopra le righe, ma lo educheremo (ride…). E’ comunque in risalite, esce dalla panchina e non è mai una cosa facile, ma ci sta dando un contributo“.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts