21 aprile, 2018

Valli: “Mi aspetto molto da Fontecchio”

Valli: “Mi aspetto molto da Fontecchio”

Domani sera all’Unipol Arena (ore 18.15), la Virtus affronterà Pistoia dopo la pausa dal campionato per le Final Eight di Coppa Italia. Mancherà Allan Ray, fermato dall’infortunio al tallone destro rimediato nella partita contro Cantù prima del break.

Queste le parole di coach Giorgio Valli (foto Serra/Virtus Pallacanestro) nella conferenza prepartita: “Finalmente si gioca, a questo punto della stagione stare fermi è veramente tosto. I ragazzi hanno risposto bene, c’è un entusiasmo incredibile. White ne è la prova a livello fisico, ha spinto tanto in queste settimane e ieri sera ha accusato un po’ il colpo con un affaticamento alla schiena che oggi è in netto miglioramento. Non al 100%  ma ci sarà, l’unica assenza sarà quella di Ray, fra i 12 per onor di firma. Dovremo dimostrare di essere ancora più squadra, non potremo accettare sbavature individuali”.

Dopo una veloce analisi dell’avversaria e delle possibili soluzioni per portare a casa altri due punti fondamentali, Giorgio Valli sottolinea come sarà importante la prestazione di Simone Fontecchio e dei lunghi. “Pistoia è migliorata, come noi ha cambiato solo il lungo. Ha un roster molto lungo e di tutto rispetto. Per noi sarà una partita estremamente difficile anche dal punto di vista tattico, perché loro possono giocare con quintetti molto piccoli e anomali che ci costringeranno a fare scelte diverse durante la partita. Dovremo coinvolgere tutti i nostri cinque giocatori in campo, partendo dalla difesa, perché solo alzando un muro si può vincere la partita. I ragazzi sono sincronizzati e hanno capito che bisogna partire da difesa e gioco di squadra per giocarsela. Domani Simone dovrà fare una gara importante, è ora che la faccia, è passato un mese dal suo rientro. Credo che possa fare qualcosa di buono, dovrà difendere dall’inizio della partita e spero che anche i nostri lunghi ci diano una grossa mano”.

Si preannuncia una grande affluenza di tifosi all’Unipol Arena per la gara di domani (oltre 1000 arriveranno da Pistoia), un motivo in più per disputare una bella partita. “Quando giochi in un palazzetto pieno i giocatori si caricano, è la cosa più bella in assoluto. Il pubblico virtussino non è mai mancato. Un “benvenuto” anche ai tifosi di Pistoia, perché non fanno altro che alimentare una sana concentrazione. Domani, in casa, non si può sbagliare. Sono occasioni da non perdere”.

Francesca Barbieri

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts