24 ottobre, 2018

Valli: “Siamo corti ma non snaturiamoci”

Valli: “Siamo corti ma non snaturiamoci”

Conferenza stampa di venerdì mattina, visto l’anticipo serale di domani contro la Vanoli Cremona, per coach Giorgio Valli (foto Serra/Virtus Pallacanestro). Nonostante gli imprevisti e gli infortuni della sua squadra, l’allenatore è determinato a fare bene nella gara di domani, consapevole delle difficoltà che si potranno incontrare. “E’ stata una settimana difficoltosa, soprattutto dal punto di vista fisico dei giocatori. La partenza di Portannese ha reso inevitabilmente le rotazioni più corte, in più ci sono stati gli infortuni di Fontecchio e Imbrò”.

Come se non bastasse, la sfortuna colpisce, oltre che la prima squadra, anche il settore giovanile Virtus. “Martedì ci siamo allenati in sei, mercoledì in sette, abbiamo avuto anche la sfortuna di avere i giovani dell’Under 19, come Oxilla, Cattapan e Penna infortunati. In questo momento abbiamo il reparto lunghi al completo, mentre siamo corti per quanto riguarda i nostri esterni, per questo White potrà giocare come “tre” per diversi minuti“.

La ricetta per inseguire la vittoria è sempre la stessa: “Quello che dovremo fare sarà mettere energia in campo fin da subito, abbiamo capito che se si parte male, lo si paga per il resto della partita. Serviranno quindi intensità ed aggressività mentale per contrastare una Cremona che ci potrà mettere in difficoltà con fisico e centimetri. Dovremo essere bravi a leggere la loro difesa, mantenendo comunque un ritmo sostenuto, correndo, concedendoci qualche sciocchezza in più, ma dobbiamo giocare la nostra partita. Domani sera avremo rotazioni molto corte, non possiamo fare diversamente, spenderemo molte energie ma la strada da percorrere è questa. Vogliamo fare bene davanti al nostro pubblico“.

Parlando di Valerio Mazzola e dei suoi problemi di falli (sei uscite anticipate in dieci giornate), il coach della Granarolo affronta anche l’argomento arbitri: “Valerio deve stare più sereno ed essere più ludico sotto pressione evitando di commettere falli ingenui. Con gli arbitri manca frequentazione, ci vediamo per un’ora all’inizio dell’anno e basta. Ci piacerebbe averli in palestra a fischiare i nostri allenamenti ma loro hanno un altro lavoro e non possono, noi siamo professionisti e loro no“.

Valli conclude poi con un ironico ma sincero “Speriamo che il Natale ci regali la salute”, viste le imminenti feste natalizie, il tour de force che li attende da qui a fine anno e la malasorte che si aggira in casa Virtus nell’ultimo periodo.

Francesca Barbieri

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts