19 Febbraio, 2019

Virtus, col Sig Strasbourg arriva la sesta vittoria

Virtus, col Sig Strasbourg arriva la sesta vittoria
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Sesta vittoria a fila per la Virtus, al termine di un incontro, duro, teso e dall’alto valore tecnico. Una partita mai in totale controllo, vinta di costanza, attendendo che Punter tornasse a fare il suo mentre prima i compagni a turno hanno messo ognuno un mattoncino. Una vittoria che vale ancora di più considerando la fisicità e l’atletismo di Strasburgo (+6 a rimbalzo), affrontata senza l’energia di Martin ancora ai box, conseguita con tanta testa e lucidità, come dimostrano le zero perse nell’ultimo quarto. I 15 negli ultimi 10’ di Punter son stati oro colato, ma sugli scudi pure un Pajola che ha cambiato l’inerzia iniziale e le cose buone di M’Baye oggi non solo davanti.

Tutti un passo avanti in una partita dalle rotazioni ridotte, solo 9 in campo, Strasburgo ha dimostrato il suo valore non cedendo mai, nemmeno quando la partita era già persa pur di contenere il divario, l’incontro più intenso visto fin qui in BCL col pubblico più numeroso accorso, che si gode questo momento di primato europeo. Se non è il passaggio del turno anticipato, comunque una grossa ipoteca per andare avanti già dal girone d’andata.

Quintetto canonico per Sacripanti con Qvale che se la deve vedere con l’infinito Fall (221cm), per Collet in quintetto vecchie conoscenze del nostro campionato, da Mike Green a Collins. Gira a lungo a vuoto l’attacco bianconero, la difesa ospite non viene mai battuta e i francesi con un buon giro di palla comandano fino al +8 imbucandola da fuori contro la zona provata a metà frazione con medie di alto livello, Collins su tutti. Virtus a -5 alla prima pausa con un mesto 33% dal campo con Pajola e Cournooh già dentro per provare a far difesa.

Si riprova un quintetto con 3 piccoli veri ed una difesa alta che riavvicina al -1, con prima sospensione ospite per non perdere l’inerzia fin qui posseduta. Il sorpasso è a firma del duo Taylor-Kravic, Pajola difende su tutti e le medie francesi calano vistosamente. L’intensità aumentata porta al +5, il nuovo arrivato Eddie non ci sta e dall’arco tiene vive le ambizioni degli alsaziani, più pungenti a rimbalzo. Qualche persa banale e troppi liberi concessi (l’astuto Green su tutti) riportano gli ospiti davanti, impatta Baldi Rossi sulla sirena in un incontro con cifre analoghe per ambo le contendenti, dove Collins ne ha già 14.

Più lesta la Sig in avvio, ma le mani sono fredde, incontro a lungo in parità con le V nere che provano a mettere in partita Punter per il sorpasso a metà frazione. Gli animi si accendono per qualche difesa oltre il limite, ne pagano le conseguenze Taylor col 3° fallo oltre a Green (che va di trash talking fin dall’avvio) e Punter con un doppio tecnico. Si va molto dalla lunetta per bonus andati anzitempo, rimangono 3 lunghezze alla Virtus al termine di una frazione molto elettrica e combattuta come fosse già tempo di playoff. Sig meglio al tiro e a rimbalzo, Segafredo intonsa ai liberi e meno sprecona, le 3 bombe a segno in più sono i 3 punti della differenza.

Il +7 è il massimo vantaggio Virtus, fuga rispedita al mittente da un solido Traorè, il minimo errore è fatto pagare immediatamente, francesi avanti con 2 bombe a fila e 0-9 di parziale. Nessun smarrimento però, la difesa prova a comandare e in transizione arriva il nuovo vantaggio con un 2+1 di Qvale. Il palcoscenico se lo prende Punter, segna in ogni modo allargando il divario oltre i 2 possessi per l’ultimo giro di lancette, la tripla di tabella del +9 è la ciliegina sulla torta che mette fine ai giochi anticipatamente. Peccato solo per il +9 limitato a 6, poteva venir buono al ritorno per un’eventuale classifica avulsa.

Prossima partita di BCL sarà a Patrasso col Promitheas mercoledì 21 novembre ore 18:30, diretta su Raisport ed Eurosport Player

Segafredo Virtus Bologna-SIG Strasbourg 87-81
Parziali: 1/4 13-18 (13-18) – 2/4 27-22 (40-40) – 3/4 21-18 (61-58) – 4/4 26-23
Segafredo Virtus Bologna: Punter 26, Pajola 6, Taylor 10, Baldi Rossi 5, Cappelletti n.e. Kravic 8, Aradori 9, Berti n.e. M’Baye 11, Cournooh 7, Camara n.e. Qvale 5. All. Sacripanti.
SIG Strasbourg: Collins 20, Beyhurst, Serron 7, Eddie 11, Nzeulie 8, Green 12, Pietrus, Lang 2, Goulmy n.e. Fall 13, Traorè 8. All. Collet.


Luca Cocchi

About The Author

Related posts