24 Aprile, 2019

Virtus, facile vittoria col BC Oostende

Virtus, facile vittoria col BC Oostende
Photo Credit To Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Dopo le fatiche di Trieste, Neptunas e Milano arriva per la Virtus la passeggiata coi campioni del Belgio, vittoria costruita in un 2° quarto perfetto, dove gli ospiti infilano 3 punti dai liberi e nulla più. Cancellate le iniziali titubanze è stata un’esibizione che passo dopo passo ha portato fiducia a tutti i giocatori passati sul parquet, difficile dire in una serata del genere chi abbia svettato, certo M’Baye da subito ha trovato mira giusta e voglia di piegar le gambe, mentre Qvale è sempre più padrone del pitturato.

Largo spazio a Pajola che ha provato a prendersi iniziative offensive, ma pure Cappelletti trova modo di avere minuti e far rifiatare Taylor, una sorta di allenamento in forma di partita ufficiale buona per togliersi i cattivi pensieri della serata bella ma senza punti in classifica con Milano. Intanto la coppa parte con 2 vittorie a fila, se pur casalinghe sono fieno in cascina e spinta a continuare a far bene.


Medesimo quintetto di Milano per Sacripanti, per i belgi nutrita compagnia straniera con in play un nome pesante, Djordjevic, ma nessuna parentela con l’illustre campione di Partizan, Fortitudo, Milano e tanto altro basket di altissimo livello. Difese allegre, la Virtus prova a stringere con Pajola anticipatamente a far rifiatare Taylor, così come Kravic per Qvale, i più impegnati con la A|X. Sostanziale equilibrio, buoni spunti di M’Baye anche in difesa, l’ultimo minuto è belga grazie ai tiri liberi, vantaggio spazzato via da Pajola sulla sirena. Oostende precisissima al tiro e debordante a rimbalzo (12-3), fortuna che getta ben 6 palloni, mentre V nere sempre stitiche dall’arco.

Un’inedita tripla di Martin apre il quarto per un parziale allungato a 14-0 con Oostende che spende in 4’ 2 sospensioni. Cournooh allunga il parziale a suon di triple, il Filou non segna dal campo per oltre 9’, divario fino al +18. Il cesto non arriva mai (0/12), 3 liberi a referto (su 6) e nulla più concesso dalla Segafredo per una partita già ampiamento indirizzata a favore impattando pure a rimbalzo.

Poco cambia nella ripresa, tutto scorre liscio per la Virtus che pesca il +25 rifornendo Qvale di palle al bacio, ma pure dall’arco il cesto è largo. Il proseguo è proforma, le V nere insistono a difendere provando ad usare la partita come allenamento. Al 30’ si trentelleggia con tutti gli 11 passati in campo a referto.

Taylor, Punter e Qvale seduti, risultato ottenuto, spazio per tutti in un’ultima frazione con voglie calanti e tempo pure per Berti che trova punti e rimbalzi. Vista la velocità nel chiudere l’incontro c’è tempo per i giocatori di fermarsi a saltare con la curva a lungo.

Prossima partita di BLC sarà alla Stožice Arena di Lubiana mercoledì 24 ottobre ore 20:30, diretta su Eurosport Player.

Segafredo Virtus Bologna-BC Oostende 89-60
Parziali: 1/4 21-22 (21-22) – 2/4 22-3 (43-25) – 3/4 27-14 (70-39) – 4/4 19-21
Segafredo Virtus Bologna: Punter 11, Martin 5, Pajola 6, Taylor 3, Baldi Rossi 3, Cappelletti 6, Kravic 6, Aradori 10, Berti 4, M’Baye 14, Cournooh 8, Qvale 15. All. Sacripanti.
BC Oostende: Williams n.e. Lambrecht 4, Lasisi 5, Schwartz 2, Buza n.e. Mwena 7, Desiron 10, Djordjevic 6, Kesteloot 5, Fieler 5, Maric 6, Djurisic 8. All. Gjergja.
Arbitri: Calik, Mitrovski, Horozov.


Luca Cocchi

About The Author

Related posts