19 ottobre, 2018

Virtus, il preview del match contro la Germani Brescia

Virtus, il preview del match contro la Germani Brescia
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Virtus Pallacanestro Bologna

Il periodo di ferro bianconero continua in quel del PalaGeorge a Montichiari dove ad attendere la Segafredo c’è la sorpresa dell’annata, quella Germani Brescia che gravita tra le prime 4 posizioni e che in stagione ha già battuto le V nere in 2 occasioni, beffandola allo scadere all’andata con un’invenzione di Luca Vitali e a Firenze in Coppa Italia con più facilità, anche se in quell’occasione Ramagli era privo di Aradori e dovette rinunciare ad Ale Gentile nel primo tempo per infortunio.

La Virtus è reduce da buone prestazioni ma nessuna di queste ha fatto muovere la classifica, sconfitta in campionato a Sassari dopo aver a lungo condotto, a Venezia con invenzione di Daye sulla sirena e con Milano in una partita ad elastico. Nel mezzo la già citata partita di Firenze, per un ruolino di marcia che scrive 4 sconfitte a fila. Non si può parlare di crisi, tra infortuni e gioco messo in campo speranze di fare meglio ci sono, il periodo però porta con se questioni che riguardano meno il basket giocato e più quello amministrativo.

In società si balla tra la ricerca di uno straniero da inserire ed un posto certo in Europa per la prossima stagione, come se garantendosi il secondo il primo non sia determinante, l’accesso ai playoff è quanto richiesto con l’organico attuale che sulla carta è più che sufficiente ma il campo ed i vari infortuni mettono in dubbio. Vero che uscendo da questo periodo di partite dure e prevalentemente in trasferta il calendario diventerà meno ostico, ma non si potrà più sbagliare in casa e sarà necessario qualche colpo in trasferta. Brescia non è il campo più semplice, ma nemmeno Venezia pareva esserlo, eppure la squadra anche se menomata ha dimostrato di poter fare il risultato.

La Brescia dei fratelli Vitali quando vede Bologna trova sicuramente una qualche energia mentale in più, gioca con un centro sgusciante e sovente piccola, per questo si adatta ai prevedibili momenti in cui Ramagli andrà con Ale Gentile in 4, stante anche il periodo di bassa lena dei compagni nel ruolo. Il contenimento degli esterni, che passa togliendo il tiro dall’arco a Michele Vitali e le invenzioni del fratello Luca dovrà essere il mantra difensivo, offensivamente andare al ferro con una squadra lontanissima dalla Milano affrontata domenica scorsa potrebbe pagare buoni dividendi, mettendo un’attenzione molto oltre la media al discorso liberi, perché andando al ferro è probabile portarne a casa un buon numero, arma che può divenire tattica in caso di medie scarse, come visto più volte.

La partita sarà in diretta alle ore 17:30 su Eurosport 2, Player e su Radio Bologna Uno.

Luca Cocchi

About The Author

Related posts