24 maggio, 2018

Virtus, il preview del match contro la Sidigas Avellino

Virtus, il preview del match contro la Sidigas Avellino
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Virtus Pallacanestro Bologna

L’ultimo turno casalingo di campionato vedrà ospite della Virtus la Sidigas Avellino che in molti rammenteranno per la sconfitta più altisonante della stagione. Molteplici le cose variate da quel dì di inizio 2018, Avellino pare in affanno tra qualche sconfitta inattesa in campionato che l’ha portata da giocarsi il vertice a rischiare pure il quarto posto nei confronti dell’arrembante Trento, mentre la Virtus dovrebbe ritrovare Ale Gentile e presentare al suo pubblico Jamil Wilson dopo la comparsata a Pistoia, mentre ancora fuori sarà Umeh.

I lupi dell’Irpinia hanno pure sul groppone la sconfitta in finale di Fiba Europe Cup con Venezia in settimana, insomma, non c’è periodo migliore per affrontarli e per togliersi quel tabù che pare divenuto il PalaDozza, teatro di 2 sconfitte a fila nelle ultime uscite a differenza delle buone prove inanellate in trasferta. Battere Avellino significherebbe mettere in bacheca pure uno scalpo di quelli di alta classifica, cosa fin qui più unica che rara, giusto Brescia a domicilio tra le prime 4.

La Sidigas ha numeri ragguardevoli da Jason Rich, miglior marcatore del torneo con 19,5 punti a partita ed ottime medie oltre al centro Fesenko che tira con quasi il 70% al quale affianca oltre 6 rimbalzi in pochi minuti d’impiego, questo il suo tallone d’Achille. Si vedrà anche il sogno estivo bianconero, quel Shane Lawal rientrato da poco ma non ancora impattante, da temere la sua voglia di rivalsa. Tutte le partite di questo turno e del prossimo saranno in contemporanea per non creare disturbi sulla regolarità del campionato, chiaro che la vittoria in questa uscita con le sconfitte di Sassari a Trento e Cremona a Varese darebbe la matematica certezza alla Segafredo di accedere ai playoff, per giocarsi la posizione nell’ultima partita a Reggio Emilia contro una compagine che non avrà più nulla da chiedere al campionato.

Quindi partita basilare, come accaduto nelle recenti vittorie occorrerà controllare il ritmo, non concedere transizioni ed isolare Fesenko lontano dal ferro. Gli sprazzi di Rich vanno messi in preventivo, l’importante sarà renderli avulsi dalla squadra togliendo luce alla coppia di play italo-sudamericana, Ariel Filloy e Bruno Fitipaldo. Compito non banale ma fattibile per centrare quell’obiettivo dichiarato in avvio di campionato, ovvero playoff, che passa forzatamente da questa vittoria interna.

La partita sarà in diretta alle ore 20:45 su Eurosport Player e su Radio Bologna Uno.

Luca Cocchi

About The Author

Related posts