19 novembre, 2017

Virtus, il preview del match contro Pesaro

Virtus, il preview del match contro Pesaro
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Virtus Pallacanestro Bologna

Il prossimo avversario della Segafredo sarà la VL Pesaro sabato sera ore 20:45 presso l’Adriatic Arena, partita scelta da Eurosport come anticipo televisivo, visibile ovviamente anche sul player sempre di Eurosport. Virtus-Scavolini evoca incontri epici dell’età che fu, negli oltre 20 anni trascorsi da quei dì dorati molte cose sono avvenute in casa di entrambe le contendenti, comprese discese agli inferi, acquisizioni di cugini sulla piazza e ripartenze.

La Pesaro che va ora in onda è reduce da una salvezza agganciata negli ultimi attimi della scorsa stagione dal subentrante coach albanese Spiro Leka, confermato, che si trova in mano una squadra nuova di zecca con l’unica faccia nota in Marco Ceron, non a caso capitano. I marchigiani non sono ancora ben identificabili, tutte facce nuove compreso quel Little appena tesserato che esordirà proprio contro la Virtus. I nomi da tenere d’occhio sono il centro nigeriano Manule Omogbo e l’esterno Dallas Moore, autore di 29 punti in quel di Reggio Emilia, fino ad ora buone le prestazione del lungo statunitense Erik Mika e del prodotto del vivaio senese Diego Monaldi, mai esploso ma dalle indubbie capacità.

Da segnare come cambio del centro quell’Ancellotti già incontrato la scorsa stagione a Treviso dove giocava da pivot titolare che qualche problema a Lawson lo insinuò. Pesaro ha fin qui un percorso analogo ma contrario alla Virtus, 1-1 con sconfitta interna con Brescia al termine di una gara combattuta e contestata (costata un’inibizione al presidente Ario Costa) ed una vittoria esterna a Reggio Emilia svalicando quota 100, facendo parlare di Pesaro come sorpresa del campionato.

La Virtus vista nei 70’ precedenti, dimenticando il funesto ultimo quarto di Trento, ha tutte le carte in regola per portare a casa una preziosa vittoria in trasferta, occorrerà in primis giocare una difesa che allunghi le azioni togliendo ritmo ai padroni di casa, sfruttando quella fisicità soprattutto negli esterni che la VL non ha, capendo solo a giochi in corso quello che in più apporterà il nuovo straniero per forza di cose non studiato durante la settimana. Non la prova del nove della stagione, ma un passo per inserirsi da subito nel gruppo di chi punta deciso ai playoff passando per le F8 di Coppa Italia.

Luca Cocchi

About The Author

Related posts