23 settembre, 2018

La Virtus sorprende, Cantù che succede?

Venezia resta al comando da sola con la vittoria un po’ sofferta nel finale a Pesaro, mentre il big match di giornata va a Milano che passa a Sassari in una partita dalle difese allegre ma altamente spettacolare (111-112). In coda, Caserta perde anche la sfida interna con Trento e resta a zero punti dopo nove giornate, si dimette il gm Atripaldi e la situazione si fa sempre più complicata. Un paio di infortuni, infine, costringeranno alcune squadre a tornare sul mercato: Brindisi ha perso Simmons per la stagione, mentre Pesaro dovrà fare a meno per un bel po’ di Myles.

LA SQUADRA DELLA SETTIMANA – La Virtus di Giorgio Valli è la squadra della settimana e la sorpresa di questo inizio di campionato. Battuta Reggio Emilia, la Granarolo fa il bis contro Avellino grazie alla tripla di Fontecchio e comincia un dicembre potenzialmente favorevole, sul piano del calendario, con un successo che la allontana ancora dalla zona calda.

LA SORPRESA – Dopo un avvio balbettante, il Giorgio Tesi Group Pistoia sta risalendo la classifica. La squadra di Moretti ha vinto a Cantù al supplementare, risalendo dal -14, con un grande Gilbert Brown. Lo scorso anno partì con 5 ko nelle prime 6 gare, poi arrivarono i playoff e la “bella” contro Milano. Attenzione.

LA DELUSIONE – L’Acqua Vitasnella Cantù sta rendendo molto al di sotto delle attese. Ha perso tre delle ultime quattro partite (vinto solo a Caserta al supplementare), le ultime due al Pianella che non sembra più un fortino inespugnabile. Contro Pistoia è arrivata anche la contestazione, Johnson-Odom ha messo il canestro del supplementare ma sembra ancora un corpo estraneo alla squadra nonostante i 16 punti di media.

MVP DI GIORNATA – Trento continua a stupire e sogna le Final Eight di Coppa Italia grazie a un collettivo che sta girando alla perfezione e a una prima punta come Tony Mitchell. L’esterno americano ne ha messi 28 anche a Caserta ed è il secondo miglior marcatore del campionato a 21,4 punti di media.

LA CLASSIFICA – Venezia 16 punti; Reggio Emilia e Milano 14; Sassari 12; Brindisi, Cremona e Trento 10; Virtus (-2), Pistoia, Cantù, Roma e Avellino 8; Varese e Capo d’Orlando 6; Pesaro 4; Caserta 0.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts