24 aprile, 2018

Virtus, Top & Flop del match contro la Leonessa Brescia

Virtus, Top & Flop del match contro la Leonessa Brescia

TOP

Marcus Slaughter
Doppia doppia preziosa ma che dice perfino poco dell’apporto che l’ex campione di Eurolega ha offerto oggi, dopo una partenza al rallentatore. Dominante, anche contro Hunt, che in passato lo aveva fatto faticare.

Ale Gentile
Entra e fin da subito si prende la partita cercando quelle giocate che la settimana scorsa non poteva nemmeno provare. Decisiva la bomba nel finale per un +8 a 3’ dal termine quando il canestro su azione nel quarto non era mai arrivato.

Michele Vitali
Spina nel fianco della Virtus per tutta la partita, nel finale è l’unico dei suoi ad inquadrare il cesto e instaurare ansie e paure. Bene anche in difesa, ormai il vero leader dei suoi.


FLOP

Kenny Lawson
Solo danni, davanti non riesce mai a rendersi pericoloso, lo salvano i 7 rimbalzi, ma con lui in campo i giochi sono limitati perché ogni appoggio è un pericolo.

Liberi di Brescia
1/10 in una partita persa di 4 hanno un peso specifico elevatissimo. OK, molti li tira Hunt, ma pure Moore li sbaglia, dall’altra parte quando conta almeno Slaughter 1/2 lo ha fatto.

Marcus Landry
L’MVP del passato campionato non è mai entrato in partita, a partire da Baldi Rossi tutti lo hanno sapientemente limitato per un 3/12 che ha condizionato molto l’attacco di Diana, tagliando fuori pure a rimbalzo.


A cura di Luca Cocchi

About The Author

Related posts