22 ottobre, 2018

Virtus, Top & Flop del match contro la Red October Cantù

Virtus, Top & Flop del match contro la Red October Cantù

TOP

Filippo Baldi Rossi
Pare spiritato, tutto quello che tocca produce punti o buone soluzioni, peccato che nessuno lo aiuti durante i 40’, pure il meno peggio in difesa su Burns.

Christian Burns
Oggi abbiamo visto chiaramente perché servisse così tanto alla Virtus, efficace sia da 4 che da 5, atletico e dotato di buona mano e nemmeno egoista in una situazione che lo poteva pure prevedere.

Soluzioni offensive Cantù
Non la squadra che pensi solo a correre e tirare, bravi a costruire partendo spesso da 5 giocatori dietro all’arco bravi a sfruttare chi ha il mismatch migliore, hanno mostrato un bel basket capendo anche che difese metterci.


FLOP

Oliver Lafayette
Senza tiro (0/6), senza luce (3 perse e 3 assist di manica larga), oggi nemmeno attivo in difesa come suo solito. Uno sprofondo in stile con l’andata, sarà che Cantù proprio non la digerisce.

Marcus Slaughter
Quando come oggi gli fischiano falli che assolutamente non condivide si innervosisce e si autoesilia dall’incontro, sbaglia appoggi semplice e cade in falli veniali.

Tiro dall’arco
Le V nere partono con la bomba di Baldi Rossi, poi sono dolori prolungati fino al 5/24 finale, non aprendo mai la scatola anche coi tiratori designati (Umeh&Lafayette 0/8) il gioco diventa prevedibile, la fiducia cala e s’invita Cantù a fare il proprio gioco preferito.


A cura di Luca Cocchi

About The Author

Related posts